La banana per i sali minerali

da , il

    La banana per i sali minerali

    La frutta e la verdura costituiscono elementi indispensabili per una giusta alimentazione. A tutti sono noti i benefici di questo tipo di alimenti in termini di apporto di vitamine, sali minerali e fibre. Del resto essi, insieme al pane, la pasta e l’olio extravergine di oliva costituiscono i principali alimenti alla base del modello di dieta mediterranea, riconosciuta a livello internazionale come la migliore per soddisfare le esigenze nutrizionali, per prevenire le malattie metaboliche e cardiovascolari e l’obesità. Tra i frutti tropicali indispensabili per la nostra linea e alimentazione, la banana. Più di altri essa è anzitutto un valido apporto di carboidrati (zuccheri) sia semplici che complessi.

    La loro quantità varia a seconda dello stato di maturazione del frutto stesso: in quelle più verdi ed acerbe sono presenti soprattutto sotto forma di amidi. Questo rende il frutto anche meno digeribile. Nel corso del processo di maturazione, invece, l’amido si trasforma gradualmente in zuccheri semplici (glucosio, fruttosio e saccarosio) rendendolo anche più digeribile. Rilevante anche la quantità di potassio e fosforo.

    Questi elementi sono indispensabili all’organismo quando c’è la necessità di reintegrare i sali minerali persi durante l’attività fisica. Buona anche la presenza di vitamine, in particolare C e B6 (questa è particolarmente utile per la formazione dei globuli rossi e nelle situazioni di stress nervoso) ma anche di magnesio. Ricordiamo infine che a causa del loro apporto calorico (65 kcal per 100 g) non bisogna esagerare nel consumo.