La dieta per prevenire il colesterolo

da , il

    La dieta per prevenire il colesterolo

    Il colesterolo è un composto organico appartenente alla famiglia dei lipidi steroidei che nel nostro organismo svolge importanti ed essenziali funzioni. Tuttavia, quando il colesterolo è presente in concentrazioni superiori alla norma diventa un pericoloso nemico per la nostra salute e il nostro benessere. Il colesterolo è misurato in mg/dl (milligrammi per decilitro). Il suo livello nel sangue non deve superare i 200 mg/dl. Se questo valore dovesse essere superiore occorre rivolgersi al proprio medico di fiducia che vi consiglierà sulle soluzioni da adottare. Tuttavia, piuttosto di correre ai ripari è fondamentale seguire alcuni accorgimenti adatti a prevenire l’ipercolesterolomia.

    Infatti, è meglio abituare progressivamente l’organismo a un regime alimentare sano e corretto che essere costretti ad adeguarsi ad improvvise diete ferree. La prevenzione del colesterolo parte proprio da una sana e corretta alimentazione. Mangiare troppo e avere una dieta ricca di grassi (soprattutto se di origine animale) contribuisce ad aumentare il livello di colesterolo nel sangue e quindi alla formazione di depositi di grasso (chiamati placche aterosclerotiche) che vanno ad ostruire le arterie provocando gravi danni all’organismo. Alti livelli di colesterolo, infatti, possono causare malattie cardiovascolari come infarti e ictus. Ma come prevenire il colesterolo con la dieta? Come prima cosa va precisato che non tutti i grassi sono uguali. Esistono i grassi saturi (contenuti ad esempio nei latticini, burro e carni grasse) che fanno aumentare il livello di colesterolo nel sangue e i grassi insaturi (monoinsaturi e polinsaturi) che, invece, non sono dannosi per l’organismo. Questi tipi di grassi di trovano in alcuni alimenti come: olio di oliva e di arachide e nel pesce.

    Questi alimenti non alterano il valore del colesterolo ad alta densità (chiamato anche colesterolo buono) ma contribuiscono a ridurre il colesterolo a bassa densità (chiamato anche colesterolo cattivo). Per prevenire la comparsa del colesterolo a bassa densità occorre ridurre il consumo di burro, lardo, strutto, panna, uova, latticini, formaggi, carni rosse e grasse (maiale, anatra, agnello), gli insaccati, bevande zuccherate o gassate e alcool. Inoltre, sarebbe opportuno limitare anche il consumo di sale. L’alimentazione per prevenire il colesterolo dovrebbe essere ricca di vitamine, fibre, proteine e grassi insaturi. Quindi via libera a frutta, verdura, ortaggi, legumi, pane, pasta, patate, carni e insaccati magri (coniglio, pollo, tacchino, speck, bresaola, prosciutto crudo) e pesce. Da limitare e il consumo di dolci e merendine soprattutto confezionate. A queste, sono da preferire dolci e biscotti fatti in casa (magari sostituendo il burro con l’olio di oliva). Per quanto riguarda i metodi di cottura, invece, è da preferire la cottura al vapore, su griglia o su piastra. Da ridurre, invece, i cibi fritti!