Lampade abbronzanti: consigli utili per non correre rischi

da , il

    Lampade abbronzanti: consigli utili per non correre rischi

    Le lampade abbronzanti sono un’alternativa sempre più utilizzata per ottenere una tintarella perfetta. Qualche consiglio utile su come usare le lampade abbronzanti può aiutare chi non riesce proprio a farne a meno. In realtà, le lampade abbronzanti, sono sempre oggetto di discussioni accese; da un lato c’è chi le demonizza senza sconti ritenendo che non possano e non debbano mai considerarsi una alternativa al sole e alla tintarella naturale. Nello schieramento opposto coloro che pensano invece che le lampade, se usate con moderazione, siano una valida alternativa per ottenere un colorito invidiabile senza esporsi al sole. Va detto che, il primo consiglio utile in fatto di uso di lampade abbronzanti, è non esagerare.

    Anche se non riuscite a fare a meno di questo tipo di tintarella, la raccomandazione è sempre la stessa: moderazione! Il secondo consiglio utile è accertarsi sempre che si tratti di strutture valide che utilizzano dispositivi a norma. Inoltre, sono fondamentali tutti i mezzi di protezione, prima fra tutte la crema protettiva, ma anche gli occhialini. Se questi accorgimenti non vengono forniti e indicati come necessari, di sicuro, non siete nel posto giusto per fare una lampada e sarà meglio rivolgervi altrove, in una struttura più seria. Il consiglio è anche evitare le lampade d’inverno; molto meglio farne qualcuna a ridosso delle vacanze, per preparare la pelle al sole vero.

    Va infine ricordato che le lampade abbronzanti sono state recentemente vietate ai minori di 18 anni e alle donne in gravidanza. Si tratta di un intervento decisivo, se si considera l’abuso che veniva fatto dai giovani. Anche in questo caso abbiate sempre cura di cercare delle strutture rispettose della normativa. Altro consiglio utile nell’utilizzo delle lampade abbronzanti è la gradualità. Non potete pensare di raggiungere subito un colorito che richiederebbe mesi di mare, così come dovete andarci ancora con più cautela se partite da un colorito molto chiaro. Infine, non sottovalutate, se dovessero comparire, le scottature, che richiedono la consulenza del dermatologo, come quelle che prendiamo al mare.