L’odore del cibo fa dimagrire: la ricerca conferma

da , il

    L’odore del cibo fa dimagrire: la ricerca conferma

    Ci scervelliamo ogni giorno per capire come perdere i chili di troppo ed ecco che arriva la scoperta di cui avremmo voluto sempre sentir parlare. Non ci crederete ma l’odore del cibo fa dimagrire. Sinceramente ho sempre pensato il contrario, ogni volta che sento il profumo di un prelibato ragù appena fatto, mi viene l’acquolina in bocca e lo divorerei all’istante con un ricco piatto di pasta. Credeteci però, perchè a quanto pare è stato dimostrato da un’equipe specializzata.

    La ricerca è stata svolta da un’equipe di studiosi olandesi, che hanno affermato, a seguito di studi specifici, che giocando sull’intensità degli aromi di un cibo si riesce a mangiare di meno.

    Il gruppo di ricercatori è stato guidato da René de Wijk, che ha voluto iniziare la sua ricerca partendo dal presupposto che ogni persona introduce nella bocca quantità diverse di cibo e che le caratteristiche di quest’ultimo possono influenzare e modificare questa quantità.

    Sappiamo che chi mangia veloce e bocconi troppo grandi tende più ad ingrassare, è su questo che hanno puntato i ricercatori. Giocare sugli aromi per rallentare il momento del pasto e i singoli bocconi.

    La ricerca è stata svolta su 10 volontari a cui sono stati proposti dei budini alla vaniglia, alcuni più aromatizzati di altri. I ricercatori hanno notato che coloro a cui erano stati somministrati i budini più saporiti avevano mangiato molto più lentamente facendo dei bocconi più piccoli.

    ‘Il nostro studio – afferma René de Wijk – suggerisce che, manipolando l’odore di un alimento, si può ridurre del 5/10 per cento la dimensione del boccone. In questo modo si può imbrogliare l’organismo facendogli credere di essere sazio con una quantità minore di cibo, aiutandolo così a perdere peso’.

    Non male come notizia no? Allora via all’uso delle spezie in cucina, se davvero fanno dimagrire, provarci non costa nulla!