Macchie bianche sulle unghie: cause e rimedi

Macchie bianche sulle unghie: cause e rimedi
da in Malattie, Malattie della pelle, Salute
Ultimo aggiornamento:
    Macchie bianche sulle unghie: cause e rimedi

    La comparsa di macchie bianche sulle unghie può avere diverse cause. Anche i rimedi per eliminarle sono tanti e permettono di alleviare quello che, soprattutto per le donne, è un fastidioso inestetismo. Va premesso che le alterazioni cromatiche che interessano le unghie sono moltissime e possono essere anche spia di patologie più o meno importanti. In genere, le macchie compaiono come puntini, ma ad essere interessata da leuconichia può essere anche l’intera unghia. Ma, quali sono le cause del problema e come rimediarvi?

    Va detto preliminarmente che non sempre chi ha le unghie bianche ha qualche problema di salute. Anzi, in molti casi, a soffrirne sono anche i soggetti sani. In altri casi, invece, la leuconichia viene considerata indice di problemi e malattie varie. Tra queste, sicuramente, i disturbi epatici (come la cirrosi), ma anche: una carenza di calcio, una carenza di zinco e vitamina B6, una predisposizione all’anemia e un’infezione fungina (onicomicosi). Infine, a determinare le macchie bianche sulle unghie possono essere anche i traumi da manicure. Dato che le cause delle unghie bianche sono tante, quindi, si consiglia di rivolgersi al medico per una diagnosi e un trattamento efficace.

    Quali sono i rimedi e le cure in caso di macchie bianche sulle unghie? Data la molteplicità di cause che provocano le macchie bianche sulle unghie, anche i rimedi possibili sono tanti. In ogni caso, sarebbe bene evitare sempre i traumi delle unghie, cercando di non mangiarle o usarle per aprire qualcosa. Anche le pressioni molto forti, infatti, possono provocare la comparsa di piccole macchioline.

    Pure la manicure deve essere sempre delicata, senza l’uso di prodotti che potrebbero rivelarsi aggressivi. Alcune sostanze chimiche, infatti, possono causare proprio delle reazioni alle unghie. Se ci rendiamo conto che in seguito all’utilizzo di qualche prodotto le nostre unghie diventano fragili o si sfaldano, quindi, faremmo meglio a sostituirli. Qualora, poi, si tratti di onicomicosi, sarà il medico a valutare l’eventuale prescrizione di lozioni o creme da applicare localmente. Per le carenze vitaminiche, invece, possono essere assunti appositi integratori che permettono di risolvere dall’interno il problema. Per qualsiasi dubbio, comunque, chiedete al vostro medico di base o, meglio, al vostro dermatologo. Questo soprattutto qualora i rimedi casalinghi dovessero fallire e le macchie persistere nel tempo.

    475

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattieMalattie della pelleSalute
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI