Massaggio olistico: cos’è e come si fa

Massaggio olistico: cos’è e come si fa
da in Benessere, Emozioni, Salute, Stress
Ultimo aggiornamento:
    Massaggio olistico: cos’è e come si fa

    Cos’è il massaggio olistico e come si fa? I massaggi sono sempre più diffusi presso i centri estetici, che ne propongono di svariati tipi. Il massaggio olistico è un massaggio particolare, non solo perché cerca di apportare beneficio a tutta la persona, ma anche perché sfrutta altre discipline (l’aromaterapia, la cristalloterapia e la cromoterapia). Il termine olismo proviene dal greco “olos” (che significa letteralmente “totalità”) e l’olismo in medicina indica uno stato di salute globale, fusione di mente, corpo e ambiente circostante. Benessere di tutta la persona, quindi, sia fisico che psichico.

    Il massaggio olistico trae origine dalla medicina orientale e mira a portare sollievo riequilibrando i cosiddetti “meridiani energetici”, i canali energetici riconosciti tali proprio dalla medicina orientale. Si cerca, dunque, di ristabilire il corretto equilibrio tra mente e corpo. La psiche ne trae giovamento, ma si vanno anche ad eliminare tutte le contratture muscolari, che sono proprio frutto di un accumulo di stress. Il massaggio olistico, in altre parole, rappresenta una sorta di vero e proprio “stimolo emozionale”, che aiuta a ristabilire il proprio personale equilibrio. Non solo, il massaggio olistico agisce sulla postura, le articolazioni e la circolazione sanguigna. Si riescono così a prevenire problemi circolatori, patologie alla colonna vertebrale, nonché i fastidiosi inestetismi della ritenzione idrica e della cellulite. Buoni anche i risultati che si ottengono per il trattamento dell’insonnia e dell’artrite.

    Il massaggio olistico può essere praticato inizialmente con la tecnica dello “sfioramento”, che consiste nello sfioramento della pelle con movimenti delle mani delicati.

    Si parte dalle gambe e dai piedi e si sale verso l’alto. Successivamente si utilizza la tecnica della “frizione”, che serve ad attivare la circolazione del sangue. A questo punto si passa alla tecnica di “impastamento”, così chiamata perché la pressione della pelle ricorda proprio il modo in cui si impasta il pane. Successivamente si vanno ad effettuare dei movimenti delle mani “a percussione” su tutto il corpo. Infine, si passa al viso. Durante il massaggio, poi, si utilizzano soprattutto gli oli essenziali più indicati per lo stato psichico del paziente, ma si possono sfruttare anche la cromoterapia e la cristalloterapia. Inoltre, una sessione di massaggio olistico può comprendere un consulto per rimedi omeopatici o dietoterapici, ma anche la definizione della propria mappa delle energie. Si tratta di trattamenti aggiuntivi e da personalizzare. Insomma, un tipo di massaggio completo e ricco di possibilità terapeutiche.

    511

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereEmozioniSaluteStress
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI