Matsyasana: benefici della posizione yoga del pesce

da , il

    Matsyasana: benefici della posizione yoga del pesce

    Matsyasana è una postura hata yoga molto semplice da fare, ma i benefici della posizione yoga del pesce secondo la tradizione, sono davvero tanti. Lo yoga è un’attività fitness con poche controindicazioni e che aiuta a migliorare la salute del corpo e a combattere lo stress. Proseguiamo quindi il nostro viaggio in questa disciplina con Matsyasana per scoprire quali sono i benefici della posizione yoga del pesce

    Dopo aver parlato di Halasana: benefici della posizione yoga dell’aratro e prima ancora di Sarvangasana e Sirshasana, scopriamo la posizione del pesce Matsyasana con la tecnica per eseguirla, i benefici che porta all’organismo e le controindicazioni.

    Matsyasana: la posizione

    La posizione tradizionale e classica si fa tenendo gli arti inferiori in padmâsana e cioè con le gambe incrociate, tuttavia si può eseguire una variante più semplice che regala analoghi benefici. Sedersi con le gambe tese ed unite, il tronco dritto e le braccia lungo i fianchi. Poi piegarsi all’indietro appoggiando prima un gomito e poi l’altro, cercando di tenere le braccia parallele e vicine al corpo. Espirare lentamente e mentre si avvicinano le scapole l’una verso l’altra, incurvare la schiena all’altezza dei reni appoggiandosi sui gomiti e spingere il più possibile il torace verso l’alto. Per completare la posizione rovesciare lentamente la testa all’indietro e appoggiare a terra la parte superiore del capo spostando e curvare al massimo la schiena. I movimenti per raggiungere la posizione vanno eseguiti lentamente. Tutto il peso del corpo grava quindi sul bacino che nella sua parte alta rimane sempre appoggiato al pavimento, sui gomiti e anche se molto meno, anche sulla testa. Mantenere l’âsana/posizione da uno a tre minuti, o in alternativa per la durata di dieci respirazioni lente e profonde. Infine ritornare alla posizione di partenza e riposarsi per qualche minuto.

    Matsyasana: i benefici

    Matsyasana o posizione del pesce agisce in particolare sul torace e garantisce una migliore capacità polmonare, equilibra il funzionamento della tiroide e aiuta a mantenere l’elasticità della colonna vertebrale. Tonifica tutti i muscoli della colonna vertebrale e migliora la circolazione sanguigna. Il movimento di stiramento dell’addome stimola la milza e il fegato e gli organi sessuali. Aiuta anche in caso di emorroidi e dolori mestruali. Inoltre Matsyasana per i benefici che regala alla respirazione permette di migliorare asma e bronchiti e di combattere ansia e stress. Uniche controindicazioni della posizione sono che chi soffre di problemi cardiaci o di pressione e le donne in gravidanza non dovrebbero praticare la posizione. Se si accusano verigini o nausea è consigliato interrompere l’esecuzione.