Melanoma: scoperta una strada per combatterlo

da , il

    Melanoma: scoperta una strada per combatterlo

    Negli ultimi giorni, sembra essere stato fatto un nuovo passo avanti nella ricerca scientifica sul melanoma. Come già noto, il melanoma è uno dei tumori più aggressivi e pericolosi esistenti, anche perchè si sviluppa molto velocemente e ha la capacità di produrre recidive. Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica Cell Death and Differentiation, è stato eseguito presso il Dipartimento di Oncologia Sperimentale dell’Istituto Tumori Regina Elena di Roma, ed è stato coordinato dalla Dottoressa Donatella Del Bufalo.

    Con precisione, questa ricerca favorisce lo sviluppo di nuove possibilità terapeutiche, come i farmaci intelligenti, questo studio spiega i meccanismi molecolari, che una proteina (Bcl-2), arriva ad indurre le cellule tumorali alla produzione di determinati fattori che sviluppano il fenomeno dell’angiogenesi, che è la formazione di nuovi vasi sanguigni, che poi vanno ad ossigenare il tumore e dunque, lo fanno crescere e diffondere. Spiega la Dott.ssa Del Bufalo :

    abbiamo rivolto la nostra attenzione ad una regione della proteina Bcl-2 denominata BH4, la quale era già nota essere importante nel favorire la sopravvivenza delle cellule tumorali. Il nostro studio ha scoperto tale regione quale responsabile della capacità della proteina Bcl-2 di regolare l’angiogenesi.

    Con questa ricerca quindi, è stato identificato, specialmente per il melanoma, un nuovo bersaglio preciso da colpire con i farmaci intelligenti. Questi farmaci infatti, sono capaci di raggiungere e agire, solo sul punto interessato, senza danneggiare il resto dell’organismo.