NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Menopausa: i sintomi per riconoscere il suo arrivo

Menopausa: i sintomi per riconoscere il suo arrivo
da in Ginecologia, Menopausa, Salute, sintomi menopausa
Ultimo aggiornamento:
    Menopausa: i sintomi per riconoscere il suo arrivo

    L’inizio della menopausa è caratterizzato da disturbi abbastanza precisi, che ne anticipano l’arrivo ma che possono differenziarsi in ogni donna. È una fase delicata della vita di una donna, che di solito si presenta intorno ai 50 anni e che pone fine al ciclo mestruale. I sintomi possono, però, iniziare a verificarsi in anticipo,  anche di qualche anno, aumentando piano piano. Ogni donna reagisce in modo diverso a queste fluttuazioni ormonali: c’è chi non le percepisce quasi, chi si adatta subito e chi vive questo momento in modo molto difficile. In ogni caso i sintomi della menopausa sono abbastanza simili per ogni donna. Ecco una panoramica utile.

    Il classico sintomo della menopausa è quello delle vampate di calore, che si presentano prima dell’inizio della menopausa e rappresentano, dunque, una sorta di avvertimento. Le vampate si verificano a causa della dilatazione e costrizione dei vasi sanguigni, e possono continuare a presentarsi anche per qualche anno, fino a un massimo di cinque. Si riconoscono per la sensazione di calore su viso e collo, di una durata massima di qualche minuto, e per il sudore freddo subito dopo, che può portare anche ai brividi. Possono verificarsi anche durante le ore notturne e risultare ancora più fastidiose poiché disturbano il sonno.

    Le vampate di calore possono essere, inoltre, accompagnate talvolta da palpitazioni al cuore e da una sensazione simile a quella provata dopo uno sforzo fisico stancante. Sono causate da un aumento della frequenza cardiaca e si tratta, solitamente, di un disturbo temporaneo. E’ importante, in ogni caso, controllare sempre la pressione sanguigna poichè potrebbe anche aumentare e portare all’ipertensione.

    A causa delle modificazioni ormonali è normale che si presentino degli sbalzi di umore o che ci sia maggiore nervosismo.

    E’ una conseguenza del calo degli estrogeni, ma oltre al peso effettivo potrebbe aumentare un po’ anche la pancia. Ecco perchè è importante, anche in questa fase, mantenersi attive, fare sport e curare molto l’alimentazione.

    Anche la pelle può risentire di un momento di cambiamento come quello della menopausa. Può diventare meno elastica, a causa della riduzione del collagene, ma anche secca, pertanto è importante idratarla spesso e bere molta acqua.

    Altro sintomo è quello della perdita maggiore di capelli, che si accentua, come nel periodo autunnale, e la comparsa maggiore di peli sul viso.

    L’emicrania, o il semplice mal di testa, possono presentarsi più spesso durante la menopausa proprio a causa dei cambiamenti ormonali, ma il problema si risolve dopo un po’ di tempo, superata la fase iniziale.

    Anche dei cambiamenti nel ciclo mestruale sono degli avvertimenti della menopausa. In particolare potrebbero verificarsi cicli più brevi oppure più lunghi o abbondanti, o addirittura le mestruazioni potrebbero non presentarsi per qualche mese, essere irregolari. Per considerarsi effettivamente in menopausa bisogna, però, che il ciclo non si presenti per almeno un anno.

    Ossa e articolazioni possono indebolirsi in questa fase delicata e potrebbero. Anche in questo caso può essere una buona soluzione quella di svolgere regolare attività fisica.

    687

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GinecologiaMenopausaSalutesintomi menopausa
    PIÙ POPOLARI