Mesoterapia per combattere la cellulite: in Francia ora è vietata

da , il

    Mesoterapia per combattere la cellulite: in Francia ora è vietata

    La notizia ha del drammatico per molte di noi donne: in Francia il Ministro per la Salute ha firmato un decreto per il quale, da adesso, gran parte dei trattamenti di medicina estetica anticellulite contro gli accumuli di grasso localizzati sono diventati vietati. Primo fra tutti la mesoterapia, subito a seguire infrarossi, del laser, la radiofrequenza e gli ultrasuoni, a causa di una segnalazione di complicanze avutesi in pazienti che avevano fatto ricorso a queste tecniche.

    Insomma, i più disparati trattamenti anticellulite, dalla mesoterapia a base di fosfatidilcolina fino agli ultrasuoni, sono stati tirati in ballo in questa situazione. L’accusa è di rappresentare pericolo o sospetto di pericolo grave per la salute umana, come dichiarato dall’autorevole Haute Autorité de Santé (HAS) che ha fatto la segnalazione.

    E sebbene la questione abbia ancora bisogno di conferme per divenire definitiva, in Italia giù si avverte una certa animosità sulla questione, tanto che il sottosegretario alla Salute Francesca Marini, più volte intervenuta su tali tematiche ha annunciato test più approfonditi anche nel nostro paese, anche se la fosfadilcolina nella mesoterapia sarebbe già vietata.

    Fatto sta che il fronte degli esperti in materia è spaccato tra chi sostiene che non vi è un’incidenza notevole di casi gravi nell’utilizzo di queste tecniche e comunque quelli registrati non sono riconducibili alla metodologia, ma ad altre cause e chi invece è del parere che già solo il sospetto di rischio per la salute può essere sufficiente per porre un freno.

    Intanto, dunque, se state pensando ad un trattamento anticellulite, ricordatevi di affidarvi a mani esperte, diffidando sempre di promozioni eccessivamente appetibili che potrebbero rivelare qualche brutta sorpresa.