Mozzarelle blu a Genova in una mensa scolastica

da , il

    Mozzarelle blu a Genova in una mensa scolastica

    Una partita di mozzarelle blu è stata scoperta a Genova in una mensa scolastica: le maestre hanno immediatamente bloccato i pasti dei bambini. Attualmente sono in corso le analisi dell’Asl riguardo le mozzarelle incriminate: l’anomala coloraziona dei latticini ha fatto sì che scaturisse un allarme imponente, tuttavia le maestre della scuola elementare hanno agito tempestivamente interrompendo subito il pranzo e impedendo ai bambini di mangiare le mozzarelle. Spesso i latticini sono tra i fattori scatenanti di numerosi casi di intolleranze alimentari: per una corretta alimentazione è importante non abusare di questo fondamentale ingrediente della dieta quotidiana e non dimenticare di prestare attenzione all’origine e i metodi di produzione.

    ‘Abbiamo trasmesso il cibo alla Asl e chiesto alla ditta di gestione di cambiare fornitore’ ha dichiarato Paolo Veardo, Assessore ai Servizi Educativi del Comune di Genova, il quale ha tenuto a precisare: ‘Certamente sarebbe meglio se questi casi non accadessero, ma va tenuto presente che serviamo al giorno 25 mila pasti, oltre cinque milioni l’anno, tutto cibo italiano: può accadere che qualcosa non vada’.

    Al momento sono in corso una serie di analisi per valutare l’effettiva entità del danno. L’unico fatto certo è che durante un pranzo in una scuola elementare della città di Genova alcune maestre si sono accorte di una colorazione anomala della mozzarella e hanno tempestivamente bloccato i pasti dei bambini presenti nella mensa.

    I risultati delle analisi effettuate dall’Asl dovrebbero giungere entro la fine della settimana, al fine di chiarire la difficile situazione e svolgere una corretta prevenzione.

    Un altro caso di mozzarelle blu si era verificato lo scorso dicembre, quando le analisi su un campione consegnato all’Asl aveva rilevato la presenza di un lievito responsabile della colorazione bluastra e tuttavia non nocivo per la salute.