Non ti fare. Fatti la tua vita: la campagna del Governo contro il consumo di droghe

da , il

    Non ti fare. Fatti la tua vita: la campagna del Governo contro il consumo di droghe

    Al via dal 1 al 22 marzo la campagna del Governo contro il consumo di droghe: Non ti fare. Fatti la tua vita, promossa dalla Presidenza del Consiglio dei ministri e a breve in onda su televisioni, radio e siti web. La dipendenza da droghe è un fenomeno molto diffuso, soprattutto tra i più giovani ed è soprattutto a loro che la campagna si rivolge.

    Come spiega il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Paolo Bonaiuti: Raggiungere i giovani attraverso internet è la maniera migliore per far arrivare i messaggi di contrasto alle tossicodipendenze.

    La campagna di prevenzione, finanziata con 10,5 milioni di euro, è incentrata su uno spot che racconta la storia di un ragazzo che decide finalmente farla finita con la droga, rappresentata come una donna bellissima, capace però di diventare un mostro. La sana normalità è invece rappresentata da una ragazza coetanea che sorride gioiosa al compagno liberatosi finalmente dalla sua dipendenza.

    Il problema maggiore della droga, infatti, è che invade in sordina la vita dei giovani, fino a distruggerla completamente, e come nel caso della cannabis, può favorire anche l’insorgenza di malattie psicotiche. Come spiega la Giovanardi, responsabile delle politiche antidroga: Questa campagna, ha come obiettivo quello di far capire come la droga si presenta, cioè, come una bella donna, e cosa sia in realtà: un mostro. Per la prima volta in Italia assistiamo a una diminuzione nell’uso di sostanze. Questo dimostra che iniziative come questa servono molto.

    Le droghe, infatti, rubano la vita svuotandola di ogni senso. Ecco, perché una corretta informazione, è l’arma più potente per prevenire e arginare i fenomeni di tossicodipendenza.