Occhi stanchi: consigli pratici per aiutare la vista

da , il

    Occhi stanchi: consigli pratici per aiutare la vista

    Leggere, guardare la televisione ma soprattutto trascorrere molte ore davanti allo schermo del pc senza concedersi una pausa, sono tra le principali cause di stress e stanchezza per gli occhi. Per gli stessi motivi si può arrivare a soffrire di mal di testa, cervicale, spalle indolenzite e nervosismo. Lo stress oculare non va sottovalutato mai. Per la salute dei nostri occhi ecco dei consigli pratici da tener sempre presente.

    Gli occhi sono importantissimi non solo per la vista, ma perché collegati ad altre funzioni vitali. Un occhio stanco può determinare vari disturbi, i più classici emicrania e tensione cervicale. Ecco alcuni suggerimenti utili da mettere in pratica al momento della necessità.

    Se lavoriamo al pc, manteniamo lo schermo ad una distanza di almeno 50 cm dai nostri occhi, leggermente inclinato e posizionato al di sotto del livello degli occhi.

    Dove il lavoro lo permetta aumentiamo il carattere di scrittura che stiamo utilizzando, non solo si evidenzieranno più facilmente gli errori, ma l’occhio si sforzerà di meno.

    Eliminiamo polvere e pulviscolo dallo schermo, tutti i giorni con un gesto rapido che richiede alcuni secondi passiamo un panno sullo schermo, anche quello del televisore, per evitare che si formi una patina proprio davanti agli occhi.

    Fare una pausa di 2-3 minuti ogni 20 minuti di lavoro, meglio riposare poco ma spesso, questo è il suggerimento di molti medici oculisti. Gli occhi stanchi sono occhi gonfi spesso secchi che necessitano una lubrificazione, aiutiamoli aprendo e chiudendo gli occhi più volte durante la pausa e mettendo a fuoco oggetti lontani.

    Non dimenticare la visita annuale dal medico specialista, tenere sotto controllo la salute dei propri occhi è una misura preventiva e fondamentale se si porta già un occhiale da vista.