Olio essenziale di lavanda: proprietà e usi

da , il

    Olio essenziale di lavanda: proprietà e usi

    L’olio essenziale di lavanda ha diverse proprietà e gli usi che se ne possono fare sono davvero tantissimi! Questo olio è ricavato dalla Lavandula angustifolia, una pianta della famiglia delle Labiate. Originaria dell’Europa meridionale e occidentale, la lavanda veniva apprezzata già dagli antichi Romani che ne mettevano dei piccoli mazzetti nell’acqua dei bagni termali. Oggi, l’olio essenziale di lavanda può essere utile, tra le altre cose, in caso di cistite e insonnia. Ma, quali sono le altre sue proprietà?

    Proprietà e usi

    L’olio essenziale estratto dalla pianta di lavanda può essere utile, anzitutto, in caso di ansia, agitazione e nervosismo, perché ha un’azione sedativa sul sistema nervoso. Per questo, può essere utile anche in caso di insonnia. Sembra anche questo olio possa dare sollievo ai dolori mestruali e a quelli muscolari. Inoltre può essere un valido coadiuvante contro le malattie da raffreddamento, quindi influenza e tosse. Ancora, questo prezioso olio essenziale può essere diluito nel detergente intimo per prevenire e combattere le infezioni dell’apparato uro-genitale. Inoltre, l’olio essenziale di lavanda può essere utilizzato per combattere gli inestetismi della cellulite e per dare sollievo a ustioni, ferite, punture di insetti e eritemi solari. Infine, lo potete utilizzare anche per il benessere dei bambini, per contrastare irritabilità, raffreddori, agitazione notturna e i malori dovuti alle fastidiose coliche gassose. A questi scopi, versatene qualche goccia nell’acqua degli umidificatori dei termosifoni; ne basta solo1 goccia per ogni metro quadro dell’ambiente in cui si diffonde. Per i massaggi contro i dolori muscolari e i reumatismi, invece, applicatene localmente 1 o 2 gocce diluite in un po’ di olio di mandorle dolci.

    Controindicazioni

    L’olio essenziale di lavanda è considerato sicuro, per cui non ci sono particolari precauzioni anche per quanto riguarda i bambini e gli anziani. Va tuttavia ricordato che vanno comunque sempre rispettate le dosi e le modalità di utilizzo, perché diversamente si potrebbero avere degli effetti indesiderati. A scopo preventivo, poi, prima di utilizzarlo sulla pelle, si consiglia di applicarne una piccola quantità, in modo da escludere eventuali allergie. Al di là di queste raccomandazioni, non vi sono effetti collaterali.

    Scoprite anche le proprietà antimicotiche del tea tree oil o quelle antistress dell’olio essenziale di basilico!