Osteoporosi: la prevenzione è possibile con le prugne!

da , il

    Osteoporosi: la prevenzione è possibile con le prugne!

    La prevenzione dell’osteoporosi è possibile anche grazie all’alimentazione. In realtà una recente ricerca scientifica ha messo l’accento su un frutto in particolare: le prugne. Si tratta di una ricerca da non sottovalutare se si considera quanto diffusa sia l’osteoporosi e quanto temuta possa essere dalle donne in menopausa. Basti pensare che in Italia ad esserne colpiti sono circa 8 milioni di persone, per la maggior parte donne. Ad chiarire il ruolo delle prugne nella prevenzione dell’osteoporosi è stata la ricerca scientifica appena pubblicata sul British Journal of Nutrition, e realizzata presso la Florida State University. La ricerca è stata così condotta: sono state coinvolte donne in post menopausa a cui, per un anno consecutivo, sono state somministrate dosi quotidiane di calcio (500 milligrammi) e vitamina D (400 unità).

    Poi le donne in questione sono state divise in due gruppi: in particolare, 55 di loro hanno assunto 100 grammi di prugne secche al giorno, mentre il gruppo di riferimento (45 donne) ha mangiato la stessa quantità di mele essiccate. Ebbene si è osservato che nel primo gruppo di donne (quelle a cui erano state somministrate le prugne secche) la densità minerale ossea è aumentata significativamente, soprattutto se confrontata con le altre, cioè con l’altro gruppo di donne che aveva assunto le mele essiccate al posto delle prugne.

    Si tratta di una ricerca di grande importanza per tutte le donne che dovrebbero iniziare fin da giovani la prevenzione dell’osteoporosi. Questa ricerca infatti fornisce questa nuova possibilità. Perché non sfruttarla? Gli esperti infatti consigliano di non agire già a menopausa inoltrata, ma sul piano della prevenzione appunto, già in giovane età. Tutte le donne possono quindi iniziare consumare le prugne e le prugne secche in particolare per prevenire e combattere l’osteoporosi!