Osteoporosi, sole e calcio per prevenirla

da , il

    Osteoporosi, sole e calcio per prevenirla

    L’osteoporosi è una malattia che comporta un’alterazione della qualità delle ossa, che perdono di densità e diventano più fragili. Questi cambiamenti espongono chi ne soffre a un maggior rischio di fratture, sia nel caso di precedenti traumi sia in assenza di colpi o cadute. Ad esserne affette sono soprattutto le persone anziane ma anche le donne. Si stima che l’osteoporosi colpisce almeno una donna su tre a causa dei cambiamenti prodotti dalla menopausa. Un dato davvero significativo. La diagnosi della malattia viene effettuata con un particolare esame chiamato Mineralometria ossea computerizzata (Moc). Se viene fornito un dato al di sotto di -2,5 si può parlare di vera e propria osteoporosi ed è necessaria la cura a base di farmaci specifici.

    Tra i fattori che si ritengono maggiormente responsabili dell’osteoporosi si segnalano: il fumo, la familiarità, una pregressa frattura e la menopausa precoce, che come abbiamo detto si traduce in malattia per una donna ogni tre. Fondamentale anche nel caso dell’osteoporosi è quindi la prevenzione. Per allontanarne l’insorgenza occorre anzitutto assumere calcio attraverso l’alimentazione.

    Come è noto ne sono ricchi il latte e i formaggi. Particolarmente indicati, anche la frutta secca, le verdure a foglia verde, il pesce azzurro, i legumi e i cereali. Infine, indispensabile è anche l’esposizione al sole. Quest’ultima infatti favorisce la sintesi della vitamina D. Perché abbia effetto si considera buona un’esposizione di circa 20-30 min al giorno, anche solo a braccia scoperte. Utile anche una moderata attività fisica, come una passeggiata almeno tre volte alla settimana di buon passo.