Palpebre cadenti: i rimedi naturali efficaci

Palpebre cadenti: i rimedi naturali efficaci sono tanti! Eh sì, le palpebre cadenti sono tra gli inestetismi più odiati dalle donne.

da , il

    Palpebre cadenti: i rimedi naturali efficaci sono tanti! Eh sì, le palpebre cadenti sono tra gli inestetismi più odiati dalle donne, perché danno la sensazione di avere lo sguardo ed il viso stanco. In questi casi, infatti, la palpebra superiore scende e si ripiega su se stessa andando a coprire la rima palpebrale sottostante. Ovviamente, anche questo inestetismo è dovuto all’avanzare dell’età (può comparire già intorno ai 35 anni). Molte donne pensano che la soluzione possa essere solo di tipo chirurgico, ma non è così. I rimedi naturali per attenuare l’inestetismo esistono e sono diversi; alcune cattive abitudini, poi, possono peggiorare il problema.

    Cattive abitudini

    Ci sono alcune abitudini che favoriscono l’insorgenza di questo inestetismo. Tra queste: l’esposizione alle radiazioni solari e al freddo senza protezione, il fumo di sigaretta, l’abuso di alcool, una scarsa idratazione, una cattiva alimentazione ed uno stile di vita sedentario. A qualcuna potrà sembrare strano, ma anche l’attività fisica migliora l’aspetto della pelle e ritarda la formazione delle prime rughe. Anche l’idratazione è fondamentale; si consiglia di bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, ma non di più, per non provocare gonfiore agli occhi.

    Traumi

    Anche i piccoli e i grandi traumi possono favorire la comparsa dell’inestetismo delle palpebre cadenti. Meglio evitare, quindi, di stropicciare pesantemente l’occhio e di utilizzare un trucco troppo forte. Si tratta di abitudini che, purtroppo, non aiutano la bellezza dei nostri occhi.

    Acqua fredda

    Purtroppo, nessun rimedio naturale può arrestare il naturale processo di invecchiamento, ma sicuramente lo si può rallentare in questo modo. Il rimedio più semplice ed anche uno dei più efficaci (anche in caso di palpebre gonfie al mattino) è quello di applicare sugli occhi dell’acqua fredda. Meglio evitare, però, di tenere l’acqua fredda troppo a lungo sul viso; si consiglia, invece, di fare degli sciacqui portando le mani al volto.

    Riposo

    Dormire un adeguato numero di notti permette di rilassare la muscolatura facciale e di avere un aspetto più riposato al mattino. Attenzione, però, alla posizione che assumete; secondo alcuni esperti la bellezza del viso si preserva maggiormente dormento a pancia in su e non di fianco (perché in questo modo si favorisce anche la comparsa delle prime rughe).

    Fette di patata e cetriolo

    Chi non ha mai visto nei film applicare delle fette di patate o cetriolo sugli occhi stanchi e gonfi? Si tratta di un rimedio della nonna particolarmente efficace! L’applicazione ideale sembra essere l’utilizzo in sequenza, con applicazione di patata per dieci minuti seguita da cetriolo inzuppato nel latte per altri dieci minuti (meglio se estratti entrambi dal frigo). Provare per credere!

    Altri rimedi

    Tra gli altri rimedi per combattere l’inestetismo delle palpebre cadenti, anche la ginnastica facciale, l’applicazione locale di creme a base di antiossidanti, i massaggi e i linfodrenaggi manuali e un’alimentazione basata sul consumo abbondante di frutta e verdura.