Pancia piatta: la dieta localizzata per diminuire il girovita

da , il

    Pancia piatta: la dieta localizzata per diminuire il girovita

    La pancetta. Sì, molte di noi sa di che parlo e storce il naso quando se la vede davanti allo specchio. Nonostante l’attività fisica metodica, lei a volte è tenace e rimane lì. A parer mio, un po’ di pancettina è sexy in una donna, dona morbidezza e dà l’idea di una persona serena, che si concede quello sfizio ogni tanto e non è ossessionata dalla dieta. Però è un parere soggettivo, capisco che il ventre piatto sia una gran conquista e si desideri, specialmente ora che si sta avvicinando la prova bikini. Allora, prima di tutto se volete una pancia piatta dovete cercare di muovervi il più possibile, non parlo solo di palestra o sport, ma del moto quotidiano, da fare le scale e rinunciare all’ascensore, a scendere una fermata d’autobus prima e farvi un pezzo a piedi, a non utilizzare sempre l’auto anche per fare 100 metri.

    Ovviamente, come per ogni parte del nostro corpo un po’ critica, è necessario avere delle accortezze alimentari. In generale, per stare in forma, la dieta mediterranea, tanta frutta e verdura e pochi piatti elobarati e dolci, sono le regole principali per stare in forma. Ma quando il problema persiste, allora si può ricorrere alla dieta localizzata. Infatti ci sono diete corrette per ogni difetto. Oggi vi propongo una dieta da 1300 calorie da seguire per 15 giorni che vi permetterà di diminuire il girovita.

    Giorno 1

    Colazione: caffé di orzo con mezzo cucchiaino di zucchero, 200 ml di latte parzialmente scremato, 2 fette biscottate integrali con 2 cucchiaini di marmellata

    Spuntino: una banana

    Pranzo: 70 g di riso integrale con sugo di pomodoro fresco e basilico, preparato con 200 g di pomodori e un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, 100 g di tralcio di salmone ai ferri accompagnato da 100 g di carote e 100 g zucchine

    Spuntino: 125 g di yogurt magro alla frutta

    Cena: minestra di orzo, preparata con 50 g di carote, 50 g di patate, 50 g di sedano, 30 g di orzo e un cucchiaino di olio extravergine d’oliva. 50 g di prosciutto cotto privato del grasso, 50 g di insalata verde condita con un cucchiaino di olio extra-vergine d’oliva, un bicchiere di vino.

    Giorno 2

    Colazione: caffé di orzo con mezzo cucchiaino di zucchero, 200 ml di latte parzialmente scremato, 2 fette biscottate integrali con 2 cucchiaini di marmellata

    Spuntino: 125 g di yogurt magro alla frutta

    Pranzo: 70 g di pasta integrale condita con un sugo di zucchine, preparato con 300 g di zucchine fatte saltare in 2 cucchiaini di olio extravergine d’oliva. 100 g di fesa di tacchino ai ferri, 110 g di carote crude.

    Spuntino: un kiwi

    Cena: minestrone freddo, preparato con 200 g di verdure miste e 30 g di farro, condito con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva a crudo, 100 g di tonno al naturale, 100 g di spinaci freschi con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva e 5 g di pinoli, un bicchiere di vino.

    Giorno 3

    Colazione: caffé di orzo con mezzo cucchiaino di zucchero, 200 ml di latte parzialmente scremato, un pacco di cracker integrali.

    Spuntino: 3 albicocche

    Pranzo: 70 g di orzo lessato, condito con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva e un trito di basilico, carote e sedano crudi, 100 g di sgombro ai ferri e 100 g di zucchine tagliate a julienne, condite con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva.

    Spuntino: 125 g di yogurt magro alla frutta

    Cena: passato di verdure, preparato con 200 g di verdure miste e 30 g di pasta, condito con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva a crudo, 70 g di bresaola, 200 g di melone, un bicchiere di vino.

    Giorno 4

    Colazione: caffé di orzo con mezzo cucchiaino di zucchero, 200 ml di latte parzialmente scremato, 2 fette biscottate integrali con 2 cucchiaini di marmellata.

    Spuntino: una banana

    Pranzo: 70 g di riso integrale condito con un sugo preparato con 200 g di peperoni gialli e rossi e un cucchiaino di olio extra-vergine d’oliva, 100 g di petto di pollo ai ferri insaporito con un trito di erbe aromatiche, 100 g di pomodorini a ciliegia.

    Spuntino: 125 g di yogurt magro alla frutta

    Cena: minestrone, preparato con 200 g di verdure miste e 30 g di farro, condito con un cucchiaino di olio extra-vergine d’oliva a crudo e qualche fogliolina di basilico fresco, 100 g di formaggio magro, 50 g di insalata verde condita con un cucchiaino di olio extra vergine di oliva, un bicchiere di vino.

    Giorno 5

    Colazione: caffé di orzo con mezzo cucchiaino di zucchero, 200 ml di latte parzialmente scremato, 30 g di pane integrale con 2 cucchiaini di marmellata.

    Spuntino: 125 g di yogurt magro alla frutta

    Pranzo: 70g di pasta integrale con un sugo di a base di melanzane, preparato con 200g di melanzane, 50g di peperoni, un cucchiaio di olio extra vergine di oliva e basilico fresco. 100 g di alici marinate con un cucchiaino di olio extra vergine di oliva, limone e prezzemolo, 100 g di carote crude.

    Spuntino: un kiwi

    Cena: passato di verdure, preparato con 200 g di verdure miste e 30 g di pasta, condito con un cucchiaino di olio extra vergine di oliva a crudo, 60 g di affettato di tacchino, 100g di spinaci crudi conditi con un cucchiaino di olio extra vergine di oliva, un bicchiere di vino.