Pane al carbone vegetale: proprietà e controindicazioni

da , il

    Pane al carbone vegetale: proprietà e controindicazioni

    Quali sono le proprietà e le controindicazioni del pane al carbone vegetale? Il pane al carbone vegetale è un’ottima alternativa al pane normale, grazie al quale si possono sfruttare le mille virtù del carbone vegetale. Questo, infatti, è tra gli integratori più utilizzati per combattere i disturbi della digestione, l’aerofagia, il meteorismo e il gonfiore addominale. Il carbone vegetale aiuta a combattere questi sintomi quando sono dovuti a malattie croniche (come la sindrome dell’intestino irritabile), ma anche quando sono legati semplicemente alle “grandi abbuffate”. Ma, quali sono gli altri vantaggi di questo pane?

    Proprietà

    Il pane al carbone vegetale è preparato proprio con l’aggiunta di questo ingrediente. Il carbone vegetale, che può essere assunto anche sotto forma di pasticche o compresse, è utile per favorire la digestione e limitare il fastidio della “pancia gonfia”. Il pane al carbone vegetale, quindi, può essere usato proprio in questi casi. Si tratta di un pane che ha lo stesso gusto di quello tradizionale dato che, il carbone vegetale aggiunto all’impasto sebbene influisca in maniera evidente sul colore, lascia il sapore inalterato. Questo pane, però, rispetto a quello tradizionale è più leggero e digeribile. Esso, inoltre contribuisce a limitare il fastidioso meteorismo intestinale perchè il carbone vegetale, costituito da fibre porose ed assorbenti, “intrappola” tutte le sostanze tossiche o gassose presenti nel tratto intestinale. Il pane al carbone vegetale, quindi, è utile anche in caso di aerofagia nervosa, acidità e reflusso gastroesofageo, colite da stress e intossicazioni alimentari. Secondo alcuni studi, poi, il pane al carbone vegetale potrebbe essere utile anche in caso di emicrania, conati di vomito e ciclo mestruale abbondante.

    Controindicazioni

    Il pane al carbone vegetale va assunto comunque con moderazione. Esso, però, è controindicato se si stanno assumendo farmaci per via orale, perchè potrebbe inibire l’assimilazione del principio attivo assorbendolo durante la digestione. Inoltre, se assunto in dosi eccessive, il carbone vegetale può avere un effettivo lassativo. Infine, si consiglia di consultare il medico prima di assumere il carbone vegetale in caso di gravidanza e nei bambini sotto i tre anni di età. Per ulteriori dubbi o in caso di altre patologie, comunque, meglio chiedere prima consiglio al proprio medico.

    Scopri le altre proprietà del carbone vegetale e come combattere l’intestino irritabile.