Papilloma virus, trasmissione e diffusione: come proteggersi

Come avviene la trasmissione e la diffusione del papilloma virus? E, come proteggersi? Il papilloma virus (o HPV) è un’infezione che si trasmette con i rapporti sessuali non protetti, ma non solo. Si tratta di un virus che può avere gravi rischi per la salute e che, non sempre, si manifesta con sintomi riconoscibili. In molti casi, infatti, l’infezione è del tutto asintomatica, anche per anni. Ma, coma si cura l’HPV e cosa fare per evitare il contagio nell’uomo e nella donna?

da , il

    Papilloma virus, trasmissione e diffusione: come proteggersi

    Come avviene la trasmissione e la diffusione del papilloma virus? E, come proteggersi? Il papilloma virus (o HPV) è un’infezione che si trasmette con i rapporti sessuali non protetti, ma non solo. Molti studi hanno legato la contrazione di questo virus allo sviluppo del tumore al collo dell’utero nelle donne e al tumore al pene negli uomini. Si tratta, dunque, di un virus che può avere gravi rischi per la salute e che, non sempre, si manifesta con sintomi riconoscibili. In molti casi, infatti, l’infezione è del tutto asintomatica, anche per anni. Per evitare la contrazione del virus e le conseguenze che questo può avere, dunque, l’arma migliore resta la prevenzione. Ma, coma si cura l’HPV e cosa fare per evitare il contagio?

    HPV e rapporti sessuali non protetti

    Per evitare la contrazione del papilloma virus è fondamentale capire come questo si trasmetta. Va ricordato, in primis, che spesso chi soffre di HPV ne è del tutto inconsapevole perché non sempre si manifestano i sintomi dell’infezione. Quando compaiono, i sintomi del papilloma virus sono per lo più verruche sulla pelle. In molti casi, però, l’HPV resta del tutto asintomatico, anche per anni. Per questo, chi ne è affetto, può contagiare altre persone (uomini o donne) senza averne la minima consapevolezza. Anzi, generalmente sono proprio gli uomini che non riportano alcun sintomo dell’infezione, anche se in atto. La trasmissione del virus avviene, comunque, fondamentalmente tramite i rapporti sessuali non protetti, quindi tramite quelli che avvengono senza un uso corretto del preservativo. Va detto anche, però, che neppure l’uso corretto del condom garantisce una copertura totale dal rischio di contrarre l’HPV perché il virus può trovarsi anche sulla pelle non protetta dal preservativo. Per questo, ad oggi, l’arma migliore per proteggersi dal papilloma virus resta il vaccino, che non ha controindicazioni particolari.

    HPV e trasmissione con la saliva

    La trasmissione dell’HPV avviene anche con la saliva? E’ una domanda che si pongono in molti, data l’estrema diffusione del papilloma, soprattutto tra gli uomini. I dati confermano questa realtà. Basti pensare che, secondo alcuni studi, la popolazione maschile che viene a contatto con uno qualsiasi dei ceppi di HPV è nell’ordine di 18 persone su mille ogni mese. I dati sono stati ricavati analizzando la popolazione di tre diversi paesi: Usa, Messico e Brasile. Questi uomini sono stati seguiti per un periodo di due anni e si è scoperto che ogni sei mesi circa essi venivano a contato con uno qualsiasi dei ceppi, anche se con conseguenze non sempre gravi per la salute. Considerando altri dati, si è osservato che circa la metà degli uomini nell’arco della propria vita, viene a contatto con questo virus che, poi, potrà essere trasmesso ad altrettante donne. Data l’enorme diffusione dell’HPV, si è cercato di capire se il contagio avvenga anche con la saliva. Ebbene, stando alle ricerche condotte fino ad ora, il papilloma virus è stato trovato anche nella saliva. Tuttavia, attualmente, si esclude che si possa trasmettere con questa, probabilmente perché è presente in piccole quantità. Insomma, il contagio da HPV nell’uomo e nella donna non avviene tramite la saliva che, si pensa, ne contenga in piccolissime quantità.

    HPV e rapporti sessuali orali

    Molti uomini, però, si chiedono anche: “Ho il papilloma virus, posso avere rapporti sessuali orali?”. Che la trasmissione dell’HPV avvenga tramite i rapporti sessuali non protetti è pacifico, ma questo vale anche per i rapporti orali? La risposta è positiva: l’HPV si trasmette anche con i rapporti sessuali orali. In questi casi, sintomi dell’infezione potranno notarsi – sul soggetto contagiato – proprio sulla gola e alla bocca. In caso di contrazione del virus HPV tramite il rapporto orale, infatti, possono comparire verruche alla gola e alla bocca e – nei casi più gravi – voce rauca e difficoltà di respirazione.

    HPV e contagio con asciugamani o altri oggetti

    Infine, per concludere sulla trasmissione e la diffusione dell’infezione da HPV, ci si è chiesti anche se ci si possa contagiare con oggetti infetti o nel fare il bagno con una persona contagiata. Per quanto riguarda il contagio dell’HPV tramite il bagno con una persona infetta, è da ritenersi che si tratti di un’eventualità remota, a patto che non vi sia un contatto più diretto tra le due persone. Diverso il discorso per il contagio da HPV con asciugamani o altri oggetti infetti. Uno studio recente condotto dagli scienziati del Penn State College of Medicine e della Brigham Young University ha dimostrato che i comuni antisettici non sono in grado di uccidere il virus HPV, per cui diviene possibile contrarlo anche senza avere rapporti sessuali. I sintomi dell’HPV, quindi, potrebbero comparire anche laddove non si è avuto un rapporto sessuale orale o completo. Anche in questo caso non si tratta di probabilità molte alte, ma il rischio di una trasmissione anche tramite gli oggetti infetti non è da escludersi totalmente. Per questo, la prevenzione tramite il vaccino, resta l’arma migliore se si considera che, ad oggi, non esistono cure per l’infezione da HPV, ma è possibile intervenire solo sulle lesioni da esso provocate. Non a caso, proprio di recente, il Ministero della Salute ha lanciato un’ampia campagna per indurre alla vaccinazione anche gli adolescenti. Per questi ultimi il vaccino è consigliato e gratuito, ma non obbligatorio.