Parestesie agli arti superiori e inferiori: sintomi e cause

Parestesie agli arti superiori e inferiori: sintomi e cause
da in Malattie, Salute
Ultimo aggiornamento:
    Parestesie agli arti superiori e inferiori: sintomi e cause

    I sintomi e le cause delle parestesie agli arti superiori e inferiori sono diversi. Il termine medico “parestesia” indica i formicolii, che possono interessare sia gli arti inferiori che gli arti superiori. Si tratta di un sintomo comune a molte patologie, più o meno serie. Nella maggior parte dei casi, comunque, questi formicolii scompaiono nel giro di pochi secondi, ma possono essere anche più persistenti ed essere accompagnati quasi da una sensazione di dolore. Gli arti inferiori sono più colpiti di quelli superiori, ma in alcuni casi le parestesie riguardano entrambi. Ma, quali ne sono le cause ed i sintomi?

    Le parestesie alle gambe sono facilmente riconoscibili. Non sono altro che i formicolii che possono colpire gli arti inferiori oppure le mani e le braccia. La sensazione che si avverte in questi casi è una sorta di “pizzicore”, come quando ci si siede per molto tempo con una gamba sotto il peso del corpo. In casi più importanti si può avvertire anche la sensazione di avere degli spilli che pungono l’epidermide. E’ importante anche constatare in che momento della giornata si presentano i sintomi e riferirlo al medico.

    I formicolii alle gambe e alle mani possono dipendere davvero da una molteplicità di cause. Spesso a determinarli è l’assunzione di una postura sbagliata.

    In questi casi non sono patologici e non devono destare alcuna preoccupazione; essi infatti sono dovuti alla temporanea mancanza di afflusso sanguigno negli arti. Tra le cause patologiche dei fomicolii alle gambe e alle mani, invece: la carenza di ferro, la carenza di magnesio, l’arteriosclerosi, una carenza di vitamina B12, la compromissione di un nervo lungo la colonna vertebrale (dovuta a patologie come la scoliosi), un danno neurologico (anche dovuto a fumo o alcol) e un’embolia arteriosa (ostruzione di una o più arterie causata da emboli ovvero coaguli di sangue o bolle d’aria). Altre possibili cause sono: epilessia, ernia al disco, ictus, Herpes simplex, Herpes zoster, mielite, sciatica, sclerosi multipla e sindrome delle gambe senza riposo.

    Non esiste un’unica cura per le parestesie agli arti e molto dipende, chiaramente, dalla causa scatenante. Il medico, dunque, dovrà prescrivere tutti gli esami necessari al fine di rintracciare il fattore che determina le parestesie per poi decidere il trattamento che è meglio approntare. Ad ogni modo, si consiglia di rivolgersi subito al medico per una diagnosi ed un trattamento tempestivo.

    499

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattieSalute
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI