Pausa pranzo: cosa mangiare a lavoro di sano ma leggero

da , il

    Pausa pranzo: cosa mangiare a lavoro di sano ma leggero

    La pausa pranzo in ufficio non è sempre salutare se fatta in maniera sregolata, se siamo costrette ogni giorno a mangiare fuori casa sarebbe meglio programmare il pranzo prima stando attente a preparare cose nutrienti, che contengano le vitamine, le proteine ed i sali minerali necessari per continuare una giornata di lavoro ma che non ci appesantiscano. Spesso si dice che mangiare panini, merende, spuntini industriali non faccia bene alla salute e neanche alla linea, ecco perchè di seguito troverete alcune idee su pranzetti da preparare per il pranzo al sacco da consumare a lavoro.

    Il panino va bene, ma deve contenere alimenti freschi e vari, la cosa positiva del panino è che può essere un pasto completo di proteine, carboidrati, vitamine e sali minerali, l’importante è scegliere attentamente gli ingredienti e cercare di prepararli a casa con i cibi migliori. Un panino perfetto per il pranzo per esempio potrebbe essere fatto con pane integrale, verdure grigliate miste e mozzarella o formaggio a scelta, le opzioni sono molte, la cosa migliore sarebbe sempre mettere imbottiture miste. Ma vediamo delle ricette che potrete preparare per la vostra pausa pranzo.

    Tortine salate di spinaci e ricotta

    Ingredienti

    • 1 rotolo di pasta sfoglia
    • 10 cubetti di spinaci surgelati
    • 250 g di ricotta
    • 3 uova
    • 3 o 4 cucchiai di parmigiano
    • 2 cucchiai di olio d’oliva

    Preparazione

    Fare scongelare gli spinaci in una pentola di acqua bollente salata, strizzarli e tritarli.

    In una padella antiaderente mettere l’olio e poi gli spinaci, fare cuocere per circa 10 minuti e lasciare raffreddare. Aggiungere la ricotta e amalgamare bene, poi le uova, amalgamare ancora e infine il parmigiano grattugiato. Adagiare la pasta sfoglia su di un tavolo e con un matterello rendere la pasta più sottile. Tagliare la pasta della dimensione delle formine che avete per infornare. Mettere la carta da forno sulle teglie e poi la pasta. Tagliare con un coltello la pasta che eccede e mettere il ripieno, coprire con la pasta avanzata. Bucherellare le tortine con una forchetta e cuocere a 180°C per circa 20 minuti o finchè la pasta diventa dorata. Una tortina la potrete portare l’indomani a lavoro mentre le altre potrete surgelarle e consumarle nei giorni successivi.

    Insalata di melograno e lenticchie

    Ingredienti (2 porzioni)

    • 200 g di lenticchie già cotte
    • 200 g di chicchi di melograno
    • sale marino integrale, quanto basta
    • olio extravergine di oliva, a piacere
    • un cucchiaio di sciroppo di riso
    • un cucchiaino di cumino in polvere
    • un cucchiaino di coriandolo in polvere
    • il succo di mezzo limone
    • 2 cucchiai di aceto di mele
    • una manciata abbondante di prezzemolo fresco, pulito e spezzettato

    Preparazione

    Mettete le lenticchie e i chicchi di melograno in un’insalatiera. Aggiungete il sale, l’olio, il succo di limone, l’aceto di mele, lo sciroppo di riso, il cumino e il coriandolo e mescolate bene. Completate con il prezzemolo, girate ancora una volta e servite fresca o a temperatura ambiente.

    Insalata di germogli, cetriolo, dulse e sesamo

    Pasta fredda con carote e zucchine

    Ingredienti

    • 300 g di pasta formato farfalle
    • 1 zucchina, 1 cipolla, 1 carota e 1 peperone giallo
    • 4 acciughe sott’olio
    • 1 manciata di capperi sotto sale
    • 1 tazza di maionese

    Preparazione

    Lessare la pasta e toglierla dal fuoco quando è ancora al dente. Passarla velocemente sotto l’acqua fredda quel tanto che basta per fermare la cottura. Unire dell’olio e mescolare, la pasta altrimenti si attaccherebbe. A parte prendete il peperone, pulitelo e togliete anche i filamenti e i semi. Fateli a listerelle sottili e stufatelo in padella. Nella stessa padella rosolate poi la cipolla con le zucchine e le carote pulite ed affettate a tocchetti. Quando le verdure sono cotte unitele alla pasta compreso il peperone. Prendete una manciata di capperi sotto sale, sciaquateli sotto l’acqua (non troppo altrimenti perdono il sapore) aggiungete poi anche tre o quattro acciughe sott’olio tagliate a pezzetti. Per condire unite la maionese.

    Piadina con fagioli e verdure

    Ingredienti

    • 1 piadina di farro integrale
    • 120 g di fagioli lessati
    • 1 carota cotta al vapore
    • 1-2 pomodori secchi sott’olio
    • spinaci stufati q.b.
    • una spruzzata di succo di limone
    • 1 cucchiaio di tahina
    • peperoncino

    Preparazione

    Frullare i fagioli con poca acqua di cottura e il succo di limone. Unire la tahina e l’acqua sufficiente ad avere un composto morbido e cremoso. Aggiungere la carota tagliata a dadini e i pomodori tagliuzzati. Disporre sulla piadina calda questa crema di ceci e completare con gli spinaci. Avvolgere la piadina su se stessa e confezionala stretta in plastica alimentare. All’ora di pranzo sarà fredda ma squisita.