Pettegole? Potrebbe essere colpa della pillola anticoncezionale

da , il

    Pettegole? Potrebbe essere colpa della pillola anticoncezionale

    Le chiacchiere sono amiche delle donne al pari dei diamanti: non c’è una donna capace di resistere alla tentazione di spettegolare un po’ con la sua migliore amica. Ma c’è una spiegazione genetica? Da cosa dipende questa propensione al dialogo tipicamente femminile? La differenza tra uomo e donna nell’importanza attribuita alle parole dipende in effetti dalla diversità dei cervelli maschile e femminile.

    Lo stimolo alla conversazione e alla memoria coinvolge infatti alcune specifiche aree del cervello, che nelle donne sono per natura più sviluppate. Un recente studio austriaco ha inoltre scoperto che, ad aumentare la dimensione di certe zone da cui partono gli impulsi specifici per comunicare verbalmente, contribuirebbe in parte l’uso della pillola anticoncezionale. Dopo cinquant’anni dall’introduzione del contraccettivo femminile più usato dalle donne emerge quindi per la prima volta un effetto degli ormoni direttamente sulla materia grigia: a dirlo è una ricerca che ha esaminato l’influenza di estrogeni e progesterone su 28 donne e 14 uomini. I dati sono stati pubblicati su Brain Research: in media gli ormoni contraccettivi aumentano del 3% lo sviluppo di queste aree e delle funzioni ad esse connesse. La ricercatrice Belinda Pletzer, facente parte del gruppo di ricerca dell’Università di Salisburgo, parla di ‘effetti terribili’ perché la donna già di natura tende ad essere più portata alle chiacchiere. Ma forse non è così preoccupante: in fondo un po’ di sano gossip e pettegolezzi aiutano a stare bene e riducono lo stress. Ne sanno qualcosa le vecchiette di paese centenarie!