Piercing all’ombelico e rischi: alcune cose da considerare prima di farlo

da , il

    Piercing all’ombelico e rischi: alcune cose da considerare prima di farlo

    Con l’arrivo dell’estate sfoggiare un piercing all’ombelico può essere davvero sexy e alla moda. Ma prima di prendere questa decisione occorre valutare bene alcuni aspetti legati all’igiene e alla sicurezza personale. E’ importante infatti seguire alcune accortezze per evitare infezioni. Se il buco per il piercing infatti si fa in un attimo ci vuole invece parecchio tempo prima che si cicatrizzi.

    La prima regola per tutelare la salute è quella di affidarsi solo ad un esperto: è fondamentale assicurarsi che il personale sterilizzi tutti gli strumenti e che usi guanti usa e getta al momento di fare il piercing. Non preoccuparti di fare troppe domande o di apparire stupida: non c’è niente di più stupido dell’ignoranza.. soprattutto se le conseguenze si pagano sulla propria pelle (e nel caso del piercing è vero anche in senso letterale). L’ideale sarebbe quello di fare un sopralluogo nella struttura per avere un’idea preventiva delle condizioni igieniche. Occorre inoltre considerare che la zona ombelicare in cui si è deciso di farsi il piercing verrà disinfettata usando un antisettico prima dell’inserimento del gioiello: è buona regola escludere ogni potenziale allergia a sostanza o materiali. Probabilmente ti verrà spiegato esattamente come trattare la zona del piercing nei primi giorni ma è bene ricordarsi di essere estremamente diligenti nella pulizia. Usare solo saponi delicati e non aggressivi. Nei giorni dopo il buco è meglio usare vestiti comodi e larghi, evitare di nuotare o di dormire con il peso poggiato sul piercing e usare lenzuola pulite.