Pillola anticoncezionale al drospirenone: rischio trombosi più alto secondo la FDA

da , il

    Pillola anticoncezionale al drospirenone: rischio trombosi più alto secondo la FDA

    La pillola anticoncezionale al drospirenone dà un rischio trombosi più alto di quelli di vecchia generazione, questo secondo l’americana FDA (Food and Drug Amministration) ente che si occupa di accertare la sicurezza sul cibo e sui farmaci e in questo caso si parla di contraccezione. La FDA ha deciso di autofinanziare una ricerca per verificare l’effettiva pericolosità o meno di queste pillole combinate drospirenone/etinilestradiolo che oramai sono diventate di uso comune per moltissime donne nel mondo.

    La preoccupazione è scaturita da ultimi studi che pare abbiano rivelato una casistica 2-3 volte maggiore di incorrere in trombo embolismo venoso (TEV) del sangue nelle donne che utilizzano queste pillole di ultima generazione piuttosto di quelle che fanno uso di altri tipi di anticoncezionali. Abbiamo già parlato tempo fa della pillola anticoncezionale e delle controindicazioni ed effetti collaterali ma qui si è sollevata una vera propria questione che coinvolgerà circa 800mila persone che in questo periodo verranno esaminate per capire se pillole come Yasmine e la più recente Yaz e Beyaz e Safyral con i loro sostituti generici sono veramente molto più rischiose dei farmaci loro predecessori o comunque di differente combinazione ormonale.

    I risultati verranno discussi in una riunione il prossimo 8 dicembre 2011 in cui si valuteranno seriamente rischi e benefici, i pro e i contro di questi farmaci anticoncezionali, quindi restiamo in attesa. Comunque non facciamoci prendere dal panico: consultare il proprio medico su eventuali rischi è sempre buona norma e di solito chi fuma e ha più di 35 anni dovrebbe evitare l’uso di contraccettivi orali perchè i rischi vascolari come i coaguli di sangue potrebbero essere più elevati.