Pillola del giorno dopo: controindicazioni ed effetti collaterali

Pillola del giorno dopo: controindicazioni ed effetti collaterali
    Pillola del giorno dopo: controindicazioni ed effetti collaterali

    Esistono e quali sono le controindicazioni e gli effetti collaterali della pillola del giorno dopo? Va anzitutto ribadito che, al di là degli effetti collaterali e delle eventuali controindicazioni, la pillola del giorno dopo resta un contraccettivo di emergenza, da usare solo in casi limite, nell’eventualità di rapporti sessuali a rischio di gravidanza indesiderata. Venendo alle controindicazioni della pillola del giorno dopo, essa anzitutto non va assunta in gravidanza perché chiaramente non ha alcun effetto, essendosi già verificato l’annidamento dell’ovulo alle pareti dell’utero. In caso di assunzione accidentale comunque, la pillola del giorno dopo, non provoca danni al feto. Al contrario, essa non va somministrata alle donne affette da malattie epatiche gravi o da sindromi di malassorbimento (come il morbo di Crohn).

    Tali condizioni possono infatti compromettere l’efficacia della pillola stessa. Per quanto riguarda invece gli effetti collaterali della pillola del giorno dopo essi non sono tanti e non sono gravi. La maggior parte degli effetti collaterali infatti hanno una durata e un’intensità limitata. Gli effetti collaterali possibili sono: nausea, vomito, diarrea, cefalea, astenia, dolore del basso addome, successivo ciclo mestruale più abbondante. Questi effetti collaterali comunque in genere scompaiono 48 ore dopo l’assunzione della pillola, ma il dolore al seno ed il sanguinamento uterino irregolare possono proseguire anche fino alla successiva mestruazione.

    Effetti collaterali maggiori sono invece possibili in caso di ricorso frequente alla pillola del giorno dopo; in questi casi infatti essa può provocare alterazioni del normale ciclo mestruale. Anche se gli effetti collaterali e le controindicazioni della pillola del giorno dopo sono pochi per ottenerla è comunque necessaria la prescrizione medica. Quest’ultima può essere rilasciata da un medico di base, dal ginecologo, da un medico del pronto soccorso o di un consultorio. Detto questo bisogna anche dire che talvolta è difficile ottenere la prescrizione della pillola del giorno dopo a causa dell’obiezione di coscienza opposta dal personale medico.

    396

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ContraccezioneGinecologiaSalutePillola del giorno dopo
    TOP VIDEO
    PIÙ POPOLARI