Praticare attività fisica in spiaggia: playagym per tenersi in forma all’aria aperta

da , il

    Praticare attività fisica in spiaggia: playagym per tenersi in forma all’aria aperta

    La pratica dell’attività fisica per perdere peso, mantenersi in forma e favorire il benessere dell’organismo, non deve necessariamente essere svolta all’interno di quattro mura, ma trova il suo ambiente naturale anche all’esterno. Molti utilizzano i parchi, ma la spiaggia, durante i mesi caldi, è ancora meglio, benché in estate è consigliato fare esercizi la mattina presto o al massimo verso il tramonto. Questo tipo di attività fisica prende il nome di playagym, appunto palestra in spiaggia. Presenta molti benefici, legati all’azione del mare, del sole e dell’aria.

    I vantaggi dell’attività fisica in spiaggia

    Come sappiamo bene, l’esposizione al sole, oltre che ad indorare la pelle, rendendola esteticamente più piacevole, favorisce il buonumore e aiuta a combattere stress e depressione. L’acqua del mare, in particolar modo quella fresca della prima mattina, contribuisce al rassodamento muscolare, grazie alla sua azione tonificante.

    L’aria marina, infine, è ricca di iodio, utile nella regolazione della tiroide.

    Che tipo di attività svolgere in spiaggia

    In spiaggia è possibile praticare ogni tipo di attività fisica: a cominciare dalla classica corsetta, finendo ad esercizi di palestra.

    Correre sul bagnasciuga comporta un rischio minore per tendini e articolazioni, rispetto a quanto invece accade su una superficie dura come l’asfalto. Anche camminare fa molto bene, soprattutto all’inizio, quando il fisico non è ancora preparato alla corsa. La corsa o la passeggiata in acqua tonificano e rassodano i muscoli dei glutei. Un esercizio simile può essere eseguito anche con le braccia, che vanno lasciate scendere lungo i fianchi e mosse avanti e indietro, opponendosi all’attrito dell’acqua.

    In spiaggia è possibile praticare anche tutti gli altri esercizi, come gli addominali, i piegamenti e lo stretching, con il vantaggio, rispetto ad uno spazio chiuso, di poter godere dei benefici offerti dal mare.

    Il fattore psicologico

    Quando si svolge attività fisica la componente psicologica è fondamentale per una buona prestazione; in questo la spiaggia non ha rivali, grazie alla bellezza del mare, ai suoi suoni ed odori.

    È infatti anche un’ottima location per la pratica dello yoga o di discipline meditative.