Pressione alta: alcuni consigli per abbassarla

da , il

    Pressione alta: alcuni consigli per abbassarla

    Pressione alta, brutta bestia, ma non c’è bisogno di disperarsi! È una di quelle malattie croniche che però rispondono molto positivamente ai cambiamenti nello stile di vita, cambiamenti che non sono poi così difficili da perseguire: perdita di peso, una moderata ma costante attività fisica e una dieta più equilibrata, oltre ovviamente alla riduzione o rinuncia a sigarette ed alcol. Mentre il modo migliore per ottimizzare il proprio stile di vita in base all’ipertensione è quello di consultare un esperto, un’occhiata ai consigli riportati di seguito potrebbero essere utili per avere un’idea.

    Vediamo come i cambiamenti nello stile di vita influenzano la pressione del sangue.

    La perdita di peso comporta il mantenimento di quest’ultimo con un indice di massa corporea compreso tra 18.5 e 24.9. Ogni 10 chili persi abbassano la pressione di 5-20 mm Hg (millimetri di mercurio, lo standard utilizzato per la misura della pressione corporea).

    Cambiare la propria dieta verso un tipo di alimentazione più equilibrata (più frutta, verdura, frumento e pochi grassi saturi) può abbassare la pressione sanguigna di circa 8-14 mm Hg. Importante è soprattutto ridurre la quantità di sale a circa un cucchiaino al giorno.

    Alzarsi dal divano e praticare almeno 30 minuti di attività fisica aerobico al giorno (ad esempio lunghe camminate per quattro o cinque giorni alla settimana) aiuta a ridurre la pressione del sangue di circa 4-9 mm Hg.

    Infine ridurre il limite di alcol, se non eliminarlo del tutto, ad un paio di drink per gli uomini o meno per le donne, può abbassare la pressione di 2-4 mm Hg. Per drink si intendono 35dl di birra, 15 di vino o 4 di liquore.