Pressione bassa: rimedi e cosa mangiare

da , il

    Pressione bassa: rimedi e cosa mangiare

    Quali sono i rimedi e cosa mangiare in caso di pressione bassa? Considerare le cause e i rimedi della pressione bassa (o ipotensione) è particolarmente utile in questo periodo dell’anno quando, con l’arrivo dei primi caldi, aumentano i fastidi di questo tipo. Ad essere maggiormente colpiti dall’ipotensione sono le donne e gli anziani anche se non vengono risparmiati comunque giovani ed adulti. Ma quali sono i sintomi della pressione bassa? E, soprattutto, quali rimedi adottare in questi casi, alimentazione compresa?

    Pressione bassa: quali sono i sintomi indicatori

    I sintomi della pressione bassa possono essere diversi: stanchezza, giramenti di testa, svenimenti, mancanza di appetito e annebbiamento della vista sono i più comuni. I sintomi indicati possono comparire singolarmente o contemporaneamente e possono essere indicativi anche di altri disturbi. Comunque, qualora dovessero presentarsi è meglio agire tempestivamente in quanto l’ipotensione, pur essendo spesso un disturbo meno importante dell’ipertensione, potrebbe avere comunque delle conseguenze, specie nei casi più gravi.

    Pressione bassa: i rimedi da adottare

    Quando si percepisce o viene misurata la pressione come bassa, la prima cosa da fare è sdraiarsi, alzare le gambe e allentare lacci e cinture per favorire l’afflusso di sangue al cervello e al cuore. Tra i rimedi, in situazioni d’emergenza (ad esempio in un momento di caldo eccessivo o anche un calo ipoglicemico improvviso), l’ipotensione si può fronteggiare nell’immediato assumendo un bicchiere d’acqua con dello zucchero o solo mettendo un cucchiaino di quest’ultimo sotto la lingua. Lo stesso identico effetto si ha con l’assunzione di cacao, caffè e tè, tutti in grado di favorire tempestivamente un rialzo della pressione. Chi invece soffre spesso di pressione bassa dovrebbe far particolare attenzione all’alimentazione e soprattutto evitare le grandi abbuffate. 

    Pressione bassa: cosa mangiare

    Cosa mangiare se si soffre di pressione bassa con una certa frequenza? Anzitutto, nei cambi di stagione bisognerebbe assumere una maggiore quantità di sale (avendo comunque l’accortezza di non eccedere troppo) e fare delle cure che integrino il magnesio ed il potassio (che troviamo negli alimenti soprattutto nelle banane). Tra gli alleati contro l’ipotensione anche la liquirizia, il succo di barbabietola, di melograno e di ribes, ma anche stimolanti naturali come il ginseng e il guaranà. Anche il caffè può aiutare in questi casi,ma meglio non abusarne; l’alcol, invece, è da evitare. Al di là di questi semplici rimedi fai da te, nell’eventualità che il disturbo persista e non si tratti di pochi casi isolati, è opportuno consultare uno specialista in grado di scongiurare eventuali connessioni con altre patologie e prescrivere la cura del caso.