Prevenire l’influenza stagionale con la dieta naturale

da , il

    Prevenire l’influenza stagionale con la dieta naturale

    Senso di stanchezza, poca energia e raffreddori che non passano mai: l’influenza stagionale può agire in maniera deleteria sul nostro benessere, affaticando una routine già ai limiti, costretta ad affrontare i freddi invernali, i mille impegni della giornata e il vorticante ritmo di vita. Il segreto per combattere l’influenza? A tavola, iniziando a rendere più potenti le nostre difese immunitarie grazie a una dieta naturale, ricca di frutta e verdura di stagione, elementi freschi e semplici e i buoni consigli di una volta, che qualche volta dimentichiamo con troppa facilità. Il cibo, come ricordano gli antichi Greci in una lezione mai inattuale, è la nostra prima medicina: non dimenticatelo e rendete il nutrimento un momento per dedicarvi a voi stessi, anche in cinque minuti.

    La scelta degli alimenti per il nutrimento nostro e della famiglia può contribuire in maniera significativa al benessere organico e a combattere i fastidiosi malanni stagionali: ecco qualche consiglio per una dieta naturale, che vi permetterà di combattere i temuti sintomi dell’influenza e essere più scattanti che mai.

    Se volete essere vivi, iniziate a scegliere alimenti vivi, freschi, sani: lo dice un vecchio adagio cinese e il consiglio sembra andare a buon segno.

    Via libera alle verdure di stagione, come i broccoli, da cucinare con la pasta oppure in padella con un filo d’olio e una spolverata di peperoncino, carote e tutti gli alimenti ricchi di betacarotene e vitamine C ed E.

    Se il clima diventa freddo, cogliete l’occasione per preparare una gustosa zuppa, in cui unire farro, fagioli, carote, spinaci e tutto quello che potrebbe stuzzicare il vostro appetito.

    Al posto di snack confezionati, ricchi di conservanti, grassi e zuccheri, scegliete una macedonia. La frutta fresca, unitamente a qualche mandorla, noce e arachide vi saprà dare il giusto apporto di vitamine e oltre a depurarvi e saziarvi, contribuirà a donarvi una pelle vellutata, splendente e davvero al top.

    Quindi via libera a kiwi, ananas, agrumi, frutti di bosco, mandorle, noci, semi di girasole, zucche, pomodori, peperoni, patate, barbabietole rosse, spinaci, broccoli, cime di rape e prezzemolo: ogni elemento contiene caratteristiche differenti, il vostro organismo sa ciò di cui ha bisogno se inziate ad ascoltare i suoi segnali.

    Se riuscite a ritagliarvi un po’ di tempo potreste concedervi una fetta di torta. Perchè non iniziate a preparla voi stessi? Per una torta di mele bastano venti minuti. E sarà decisamente goloso e divertente mangiare ciò che voi stessi avete creato: un prodotto ottimo, naturale e preparato dedicando una fetta del vostro tempo a voi e la famiglia o gli amici.

    Quando scegliete pasta e pasta cercate di acquistare prodotti integrali: nella nostra società abusiamo del consumo di zucchero e farine bianche. Bisogna riscoprire il gusto per i prodotti poco manipolati, talvolta di aspetto più rustico, ma certamente derivanti da una genesi più a portata di natura.

    Meno bibite e più acqua, spremute d’arancia e pompelmo, oltre alle numerose varietà di té che potreste divertirvi a provare fino a quando non scoprirete le vostre fragranze preferite: vi consiglio té verde e gelsomino, un antiossidante ottimo, unito al piacere di un profumo delizioso.

    I cibi di una volta non possiedono preparazioni così elaborate: basta qualche elemento di stagione, qualche minuto per la cottura e un filo d’olio per condire un piatto che porterà benessere e buon umore. E persino una forma smagliante.

    E se il raffreddore vi colpisce: latte e miele e una lunga dormita, lo dicono persino i medici.