Prevenzione dell’ictus: possibile mangiando tre banane al giorno!

da , il

    Prevenzione dell’ictus: possibile mangiando tre banane al giorno!

    La prevenzione dell’ictus è di fondamentale importanza se si considerano i dati relativi alla pressione alta, sempre più diffusa nel nostro Paese. Ovviamente fare un discorso di prevenzione significa tenere in considerazione soltanto l’alimentazione, dal momento che sarebbe inpensabile fare un discorso preventivo di tipo farmacologico. Ebbene, secondo un recente studio, la prevenzione dell’ictus sarebbe possibile e passerebbe ancora una volta per l’alimentazione e, come spesso accade, per il consumo di frutta e verdura. In questo caso ad avere un ruolo fondamentale nella prevenzione sarebbero proprio le banane. E se eravamo abituati a penare alle mele come frutto del benessere, di sicuro le banane lo sono in relazione alla pressione sanguigna.

    E’ ormai nota a tutti la capacità di questi frutti di attenuare i livelli della pressione del sangue. Ebbene, dato che l’ictus è strettamente legato ai suoi valori alti, le banane riuscirebbero nell’impresa di una buona prevenzione dell’ictus. La ricerca è stata condotta dagli studiosi dell’Università di Warwick e dell’Università di Napoli. Dall’analisi dei risultati è emerso che consumando tre banane al giorno, e grazie al potassio presente nelle banane, il rischio di incorrere in un ictus si riduce del 21%, visto che si abbassa il livello della pressione sanguigna.

    Si tratta di una ricerca davvero importante, che può essere di sicuro utile a chi soffre sistematicamente di pressione alta, ma è anche un invito per tutti noi, come spesso accade per questo genere di ricerche, a introdurre più frutta e verdura nella nostra alimentazione, almeno 5 porzioni al giorno, come raccomandano gli esperti. Ricordiamo anche che per abbassare i livelli della pressione e conseguentemente il rischio di ictus è importante diminuire l’apporto di sale nell’alimentazione quotidiana. Inoltre, per una buona prevenzione dell’ictus, si può optare, senza eccessi, anche per il consumo di altri cibi amici: le noci, gli spinaci, le lenticchie, il latte e il pesce sono gli alimenti cardine da questo punto di vista. Infine…lo stress! Quello sarebbe meglio evitarlo sempre!