Prevenzione ictus: il gruppo sanguigno B è il più a rischio nelle donne

da , il

    Prevenzione ictus: il gruppo sanguigno B è il più a rischio nelle donne

    Per la prevenzione contro l’ictus, ora c’è un fattore in più da tenere in considerazione: il gruppo sanguigno B. Questo deve mettere in allarme e alzare il livello di attenzione soprattutto le donne, visto che gli uomini appartenenti al gruppo sanguigno B non presentano rischi particolari.

    Questa ricerca giunge direttamente dalla Harvard School of Public Health di Boston, alla fine di uno studio ventennale, che ha messo in luce come le donne del gruppo sanguigno B tendano a sviluppare livelli elevati di colesterolo e di pressione sanguigna sistolica, che le renderebbero più esposte a malattie cardiovascolari.

    Per la prevenzione contro l’ictus, quindi, è importante iniziare anzitempo una dieta equilibrata per quanto riguarda il consumo soprattutto di alcol e sigarette, oltre che di caffè.

    Le donne sono più colpite e per ora le causa di questa disparità (a parità di gruppo sanguigno) non sono ancora note; lo studio deve ancora essere approfondito sia in termini sociali (differenza tra razze) che clinici (tra ictus ischemico ed emorragico).