Prevenzione malattie: il gossip ci insegna ad evitarne alcune

da , il

    Prevenzione malattie: il gossip ci insegna ad evitarne alcune

    Le malattie dei vip e le cattive o buone abitudini delle celebrities più seguite dall’occhio instancabile dei paparazzi costituiscono la miglior campagna di comunicazione per la salute: uno studio ha rivelato che il gossip aiuta la salute, tanto che le cattive abitudini e le malattie dei vip possono a buon ragione essere considerate un efficace strumento di prevenzione. Se Amy Winehouse o Lindsay Lohan hanno destato preoccupazione con sigaretta perennemente accesa e una vita all’insegna del caos, possiamo dire che i modelli si alternino tra esistenze votate allo shobiz più rutilante e clamorosamente ed estremo, fino ai consigli veg di celebrities come Gwyneth Paltrow, da anni vigorosa attivista dello stile votato al vegetarianesimo. Voi cosa ne dite?

    Britney Spears negli ultimi anni è stata lungamente monitorata dall’occhio impietoso e morboso delle telecamere: i tracolli a livello fisico dell’ex reginetta del pop, le difficili risalite e l’apparenza che spesso spiamo come indice di un benessere più profondo sono state nell’occhio del ciclone dei media, mentre una Lindsay Lohan, rilasciata da una clinica di riabilitazione dopo soli 22 giorni e in pellegrinaggio forzoso tra carcere e tribunali, ha scosso il pubblico con la sua aria da bellissima e tragicamente ribelle.

    Innumerevoli sono le star di cui, anno dopo anno, i tabloid fotografano l’esistenza, le lotte con il tempo e la vita, nello specchio tecnologico del mirino di una macchina fotografica, mentre la gente sbircia i giornali e attraverso il mondo dorato di Holywood fa i conti con se stessa e il proprio benessere.

    Secondo una recente indagine nessuna campagna per la salute si dimostra più efficace del gossip. A rivelarlo è uno studio dell’Università del Missouri, che ha realizzato alcuni focus group per capire se le persone siano maggiormente influenzate dal contenuto delle campagne per la salute o dai testimonial ingaggiati per realizzarle.

    La ricerca ha lasciato emergere che seguire le storie dei vip, soprattutto se legate a dipendenze o malattie, produce un effetto positivo sulla salute, perché l’esempio vip può stimolare le persone a prendere in considerazione cambiamenti nel proprio stile di vita.

    Durante la fase di studio le persone selezionate per l’esperimento, appartenenti a diversa età e condizioni sociali, sono state divise in piccoli gruppi, intraprendendo la lettura e discussione di storie di vip con problemi di salute o di dipendenza. Nel frattempo i ricercatori ne hanno analizzato l’atteggiamento morale ed emotivo.

    ‘Di solito quando una persona legge una notizia riguardo alla salute non cambia i propri atteggiamenti, a meno che non abbia un parente o un amico affetto dagli stessi problemi’ ha spiegato Amanda Hinnant, autrice dello studio.

    La ricercatrice ha spiegato: ‘Nel caso delle celebrità questo passaggio viene saltato e la persona famosa viene considerata come un contatto interpersonale‘. Di questo ce n’eravamo già accorti, di fronte a milioni di persone che si rivolgono ai vip come vicini di casa virtuali ed onnipresenti.

    Secondo l’esperta, il gossip in futuro potrebbe essere usato per veicolare messaggi sulla salute, tanto che la ricercatrice ha aggiunto: ‘Dallo studio è anche emerso che molti sono disposti a cambiare i propri comportamenti in base alle storie delle celebrità perché sono un utile stimolo a discutere in famiglia di problemi come le malattie o le dipendenze da alcol e droghe’. Il gossip permetterebbe dunque di affrontare in famiglia problematiche in precedenza lasciate in giacenza nell’oscurità del silenzio.

    Soltanto ieri avevamo parlato soltanto di Hard Candy, la catena di palestre lanciate da Madonna in tutto il mondo, mentre lo scorso anno la bellissima Kate Winslet era stata notata per aver conquistato una forma smagliante e da sempre un’attrice come Gwyneth Paltrow non fa mistero del suo essere dedita all’alimentazione vegana: noi speriamo che, oltre a costituire uno spunto utile per conoscere malattie e dipendenze, a questo punto la voglia di gossip lasci trapelare il desiderio di cogliere al volo spunti utili per il benessere, la bellezza e una salute sempre più forte.