Problemi di salute e abbigliamento

da , il

    I problemi di salute non sono sempre e solo causati da malattie, stress o da fattori ambientali; a volte anche il nostro amato guardaroba può contribuire a causare dei disagi fisici. Tacchi, reggiseni, gonne e pantaloni sexy aiutano la donna nella sua opera di seduzione, ma un loro utilizzo eccessivo e sbagliato comporta dei problemi di salute e degli inestetismi. Per avere un’idea, i pantaloni stretti possono causare prurito e cellulite, i tacchi alti mal di schiena, un reggiseno troppo stretto mal di testa e altro ancora. L’abbigliamento, oltre che sensuale, deve anche essere corretto ed evitare l’insorgere di problemi di salute. Vediamo quali sono le situazioni da evitare.

    Tacchi alti e artrite

    Il tacco 12, ormai celebre e per alcune donne indissolubile legame con l’arto inferiore, oggetto erotico e feticcio per gli uomini, è anche un potenziale rischio per la salute. Non è una novità, ma la Society of Chiropodists and Podiatrists ha lanciato un recente allarme sull’incidenza che il tacco alto (da 10 cm in su), portato con frequenza, ha sullo sviluppo dell’artrite nelle donne. Il tacco ideale da portare per lunghi periodi è quello da 2 cm.

    Stivali e cellulite

    Anche gli stivali, non necessariamente con il tacco, entrano nella lista nera dell’abbigliamento; un team di ricerca giapponese ha infatti studiato che questa calzatura provoca degli sbalzi di temperatura per le gambe, causando problemi di circolazione. In poche parole, la parte coperta sarebbe molto più calda rispetto a quella scoperta, e in inverno la differenza tra le due zone si acuisce. Una circolazione non corretta del sangue è tra le cause dello sviluppo della cellulite.

    Per lo stesso motivo, anche i pantaloni troppo stretti possono favorire l’insorgenza della pelle a buccia d’arancia, oltre a provocare un fastidioso prurito. Questo non significa che un determinato abbigliamento non vada utilizzato, ma a volte una certa predisposizione fisica ne impone un uso moderato.

    Reggiseno e mal di testa

    Anche il reggiseno, l’indumento più sexy nell’immaginario di molti uomini, potente arma di seduzione femminile, può essere origine di problemi di salute, quali mal di testa, disturbi cervicali e mal di schiena.

    Tra le cause, delle spalline sottili che stringono e gravano sul trapezio e appesantiscono le articolazioni delle spalle. La soluzione consiste nell’uso di spalline larghe e imbottite, una fascia sottoseno anatomica e flessibile: il reggiseno non deve stressare muscoli e articolazioni, ma alleggerirli, lasciando più libertà di movimento possibile.