Prurito alle mani: possibili cause e rimedi

Prurito alle mani: possibili cause e rimedi
da in Evergreen, Salute, mani
Ultimo aggiornamento:
    Prurito alle mani: possibili cause e rimedi

    Quali possono essere le possibili cause e rimedi del prurito alle mani? Se ve lo state chiedendo…continuate a leggere questo articolo in cui troverete una panoramica degli uni e degli altri. Per prima cosa specifichiamo che si tratta di un disturbo fastidioso con cause spesso difficili da individuare, per cui anche trovare le giuste cure e i migliori rimedi può risultare complicato. Il prurito alle mani può manifestarsi sul dorso, sul palmo o tra le dita, ed è bene, prima di tutto, capire se si tratta di un problema passeggero o di un sintomo di qualcosa di più serio da non trascurare. La migliore soluzione è sempre quella di consultare il medico per esser certi di una diagnosi corretta. In ogni caso è possibile fare una panoramica generale delle cause più frequenti e delle modalità per intervenire.

    Le cause del prurito alle mani possono essere variegate, e solo capendo qual è l’origine del problema, si può essere in grado di trovare dei rimedi efficaci.

    Tra le cause del prurito alle mani può esserci una reazione allergica o una reazione a prodotti chimici ,che comporta il prurito e, talvolta, anche il gonfiore delle mani. Inoltre potrebbe trattarsi anche di un’allergia a farmaci o determinati cibi. Da non sottovalutare anche l’allergia ai tessuti come guanti o maglie e maglioni a maniche lunghe, che a contatto con le mani possono causare il disturbo.

    Altra opzione da considerare potrebbe essere quella di eczemi o dermatite (sia atopica che da contatto). In questo caso un dermatologo potrà aiutarvi ad accertare la situazione e sarà in grado di prescrivervi la giusta cura farmacologica.

    Se al prurito si accompagna anche il rossore e la pelle squamata, invece, potrebbe trattarsi di psoriasi. Anche in questo caso è necessario chiedere l’opinione di un dermatologo che potrà individuare immediatamente il problema.

    Anche le punture di insetto possono provocare un certo prurito alle mani. In una situazione del genere, però, si tratta soltanto di un problema transitorio e facile da risolvere.

    Anche la sudorazione eccessiva può causare prurito alle mani. Esiste addirittura un’infezione batterica detta cheratolisi che è causata proprio dalla sudorazione in eccesso o da abbigliamento aderente. Anche la secchezza della pelle può, inoltrem essere una causa scatenante di questo malessere.

    Attenzione, perchè anche un semplice prurito alle mani potrebbe essere un campanello d’allarme di problemi di circolazione o di pressione sanguigna o alla tiroide o al fegato.

    Durante la gravidanza, inoltre, possono verificarsi episodi di prurito alle mani, identificabile come prurito gestazionale, che non è preoccupante ed è per lo più connesso ai cambiamenti ormonali in atto nel corpo della donna.

    Prima di parlare di cosa fare è importante sottolineare cosa non fare, ovvero è consigliato evitare di grattarsi, per non aggravare il problema. Premesso che, come già abbiamo sottolineato, il prurito alle mani può essere un sintomo di un problema più grande, la cosa giusta da fare è consultare un medico, anche generico, per essere indirizzati poi, eventualmente, verso il giusto specialista. Qualora invece si trattasse di un prurito temporaneo, ecco alcuni rimedi utili.

    Ricordarsi di idratare sempre le mani con una crema idratante, preferibilmente non profumata, senza coloranti, e comunque non troppo aggressiva, per evitare eventuali allergie. Evitare inoltre le temperature troppo fredde e gli ambienti che possano far seccare la pelle. Anche utilizzare un umidificatore può essere una buona idea per evitare che la pelle secchi.

    Importante anche lavare spesso le mani, sempre con detergenti delicati e che non portino rischio di allergia e di incrementare il prurito.

    Al momento dell’acquisto è consigliato preferire sempre detersivi naturali, delicati, ipoallergenici e senza profumazioni. Questo perchè si tratta di prodotti preventivamente testati su pelli sensibili e dunque il rischio di allergie dovrebbe essere molto ridotto.

    Anche immergere le mani in acqua tiepida o fare un bagno caldo può giovare molto. Aggiungere del bicarbonato di sodio potrebbe essere un aiuto in più per alleviare la sensazione di prurito. Accertarsi di non utilizzare acqua troppo calda, che potrebbe invece seccare la pelle.

    Come già detto, una delle cause del prurito alle mani potrebbe essere il contatto con fibre che provocano allergia, soprattutto in caso di maniche molto lunghe, o semplicemente per lo sfregamento. In presenza di problemi di allergia di questo tipo, evitare dunque il contatto con guanti, maniche e indumenti che non siano di cotone.

    Caffè, alcolici e spezie, ad esempio, possono avere un ruolo nell’incrementare il prurito. E’ consigliato, quindi, evitarne quindi il consumo per il periodo in cui si soffre di questo disturbo.

    Anche applicare creme al mentolo o alla canfora, facilmente reperibili in erboristeria, può essere una buona soluzione per alleviare il senso di prurito. Per avere un effetto maggiore, e un miglior assorbimento, è possibile anche effettuare una fasciatura.

    Se il prurito dura più di una settimana e i rimedi casalinghi non danno risultati, prima di assumere farmaci come antistaminici o creme a base di cortisone, consultare un medico per individuare la causa esatta e la maniera migliore per intervenire.

    1091

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN EvergreenSalutemani
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI