Psicologia: il senso di colpa è tutto femminile

da , il

    Psicologia: il senso di colpa è tutto femminile

    Ogni volta me lo ripeto: basta con i sensi di colpa e col bisogno spasmodico di chiedere scusa. Anche perché conosco perfettamente le reazioni del mio partner e so che non riuscirà a comprendere chiaramente il senso di quelle cinque lettere che quasi mi sfuggono, puntualmente, dalla bocca. Senza cedere al patologico, preferisco ripassare velocemente le differenze tra la psicologia maschile e quella femminile. Meglio riderci su, ricordando che tante parole hanno un significato molto diverso per noi donne. Tra le numerose differenze, una nuova ricerca ha confermato ciò che da tempo sospettavamo: gli uomini riescono a sentirsi meno colpevoli delle donne.

    L’esperimento è stato condotto su 432 individui divisi in tre fasce d’età: teen-ager, giovani e adulti. In tutti e tre i casi, i risultati hanno evidenziato la maggiore sensibilità delle donne, soprattutto tra i 25 e i 33 anni.

    Dunque, il senso di colpa è un’inclinazione prettamente femminile; e l’età conta poco. Superare questa sensazione, invece, è un obiettivo a cui tutte noi dovremmo mirare. Perché? Innanzitutto -sembrerà banale ma forse conviene ricordarlo ogni tanto- non è sempre nostra la colpa. E poi, se non riusciamo a debellare questo macigno emotivo che portiamo addosso, vivremo alcune esperienze in modo alterato e sbagliato. Già sappiamo, ad esempio, che esso non fa assolutamente bene alla sessualità.

    Mantenere intatta la nostra capacità di valutazione e la nostra razionalità potrebbe, invece, rivelarsi utilissimo anche nelle questioni di cuore; sia se si parla di tradimento che di delusione d’amore.