Quanti sono i denti in tutto? La dentizione permanente

da , il

    Quanti sono i denti in tutto? La dentizione permanente

    Tutti abbiamo due tipi di dentizione: la dentizione decidua, che riguarda i denti da latte, e la dentizione permanente, che inizierà a comparire con la caduta dei denti da latte e con la comparsa dei denti che invece ci accompagneranno per tutta la vita. Ma quanti sono i denti in un adulto? Sembra una domanda banale, ma in realtà non sempre sappiamo quanti siano effettivamente i nostri denti, infatti spesso si ha il dubbio sul se si abbiano o no i denti del giudizio. In relazione a questi ultimi, capita non di rado che questi non escano mai o che vengano rimossi prima della loro comparsa, in ogni caso per conoscere la propria bocca ecco un elenco dettagliato di tutti i denti che dovremmo avere in età adulta.

    La dentizione decidua e la dentizione permanente

    Come già detto le dentizioni nella vita di ogni essere umano sono essenzialmente due. La dentizione decidua è quella che interessa i bambini dai 0 ai 3 anni ed è composta da venti denti, 10 superiori e dieci inferiori, suddivisi ancora in cinque di destra e cinque di sinistra.

    La dentizione permanente inizia invece intorno ai 6 anni di vita con la comparsa del primo molare permanente che nasce subito dopo il quinto dente deciduo. Di questi denti ne nasceranno quattro, due nell’arcata superiore e due nell’inferiore.

    Nello stesso periodo iniziano a cadere i denti da latte, i primi a muoversi saranno gli incisivi, che saranno subito sostituiti dagli incisivi permanenti. Poi sarà la volta degli incisivi laterali anch’essi saranno sostituiti da denti nuovi, più resistenti.

    Dai sette anni fino ai dieci cadranno anche i molari decidui, quelli al quinto posto, e nasceranno i cosiddetti premolari.

    Dai dieci ai sedici anni si perderanno invece i canini da latte che saranno dai denti permanenti. Dopo poco nasceranno anche i secondi molari permanenti e, a partire dai sedici anni, nasceranno anche i terzi molari permanenti (meglio conosciuti come denti del giudizio) che sono anch’essi quattro.

    La caduta dei denti è preceduta dal dondolamento e dopo qualche giorno o settimana il dente cade autonomamente, mostrando spesso il dente nuovo già pronto a prendere il suo posto. Se non già presente nascerà invece entro qualche mese. Dunque quanti sono i denti da latte che cadono e in quale momento avviene? Per rispondere a queste domande procediamo per gradi e sarà tutto più chiaro.

    Quanti sono i denti permanenti

    In tutto i denti di un adulto saranno 32 e schematicamente l’ordine di crescita di ogni dente, in relazione all’età, è il seguente. E’ importante ricordare, comunque, che ogni bambino e individuo segue i suoi ritmi naturali, pertanto non bisognerà preoccuparsi se le tappe non vengono rispettate perfettamente.

    • Gli incisivi centrali usciranno tra i 6 e gli 8 anni
    • Gli incisivi laterali tra i 7 e gli 8 anni
    • I primi molari tra i 6 e i 7 anni
    • I primi e secondi premolari tra i 10 e i 12 anni
    • I secondi molari tra gli 11 e i 13 anni
    • I terzi molari o denti del giudizio tra i 17 e i 20 anni.

    I denti permanenti sono dunque 32: 4 incisivi, 2 canini, 4 premolari e 6 molari (inclusi i denti del giudizio) per arcata. I denti permanenti sono fondamentali per mangiare, per parlare, senza contare l’importantissimo aspetto estetico. Ecco perchè è bene avere molta cura di tali denti definitivi, poichè a differenza dei denti da latte non verranno mai sostituiti naturalmente e perderne alcuni precocemente può comportare diverse conseguenze negative, tra cui anche la modifica della posizione di tutti gli altri denti.

    I denti del giudizio

    I denti del giudizio vengono detti anche ottavi, per la loro posizione. Sono infatti gli ultimi molari a nascere nell’arcata dentaria. Il motivo per cui vengono chiamati “del giudizio” è da ricondurre all’età in cui solitamente nascono, in una fase di maturità. La comparsa dei denti del giudizio porta al completamento della dentizione permanente. Tuttavia possono anche non affiorare mai a causa dello spazio insufficiente.

    Se vi state chiedendo quanti sono i denti del giudizio, la risposta è quattro. Molto spesso, però, ne affiorano solo alcuni oppure è necessaria l’asportazione chirurgica. Non di rado, infatti, questi denti sono causa di fastidi, dolori e provocano infiammazioni ed infezioni ed è quindi necessario intervenire estraendoli. Proprio poichè spesso sono causa di problemi e malesseri, c’è chi consiglia di procedere all’estrazione a scopo preventivo.

    A cosa servono i denti del giudizio

    La funzione dei denti del giudizio ad oggi è nulla, si tratta infatti di denti che abbiamo ereditato dagli ominidi, che li necessitavano per la loro alimentazione e per il loro modo di mangiare (carni crude, cibi duri). Oggi invece la nostra alimentazione non li rende necessari e secondo alcune ricerche questi denti potrebbero scomparire nel giro di qualche decennio, secondo natura, proprio perchè non più necessari.