Rimedi naturali per combattere l’ansia

da , il

    Rimedi naturali per combattere l’ansia

    Per combattere l’ansia è possibile ricorrere ad alcuni rimedi naturali , tra cui la somministrazione di tisane ed erbe, lo svolgimento costante di un’attività fisica, il ricorso a tecniche di rilassamento e l’adozione di alcuni piccoli accorgimenti quotidiani. In ogni caso, soprattutto nelle situazioni più gravi, la consultazione di un medico specialista è essenziale. Tuttavia, per combattere questo disturbo è possibile affiancare ai consigli del medico alcuni rimedi completamente naturali.

    Agopuntura

    Un primo metodo per combattere l’ansia sembra essere l’agopuntura, un’antica tecnica cinese che si basa sull’energia presente in alcuni punti e organi del corpo, che se stimolati adeguatamente attraverso l’uso di piccoli aghi, sono in grado di favorire il benessere dell’individuo. E’ importante rivolgersi ad esperti nel campo, che saranno in grado di calmare mente e corpo. Si tratta di un trattamento che non esclude la medicina tradizionale, ma che può essere combinato alle classiche cure mediche per massimizzarne i risultati. Il trattamento avviene attraverso diversi cicli di sedute e ha l’obiettivo di ridurre l’ansia e tutti i sintomi connessi. Grazie al suo effetto sulla microcircolazione, l’agopuntura sembra favorire uno stato di calma e di rilassamento con una conseguente riduzione di ansia e stress. Tuttavia si tratta di una tecnica piuttosto controversa in materia di trattamento dell’ansia e non provata scientificamente.

    Yoga e tecniche di rilassamento

    Anche l’utilizzo di alcune tecniche di rilassamento sembra essere efficace per contrastare ansia e stress. Lo yoga, la meditazione, il rilassamento progressivo dei muscoli ed alcuni esercizi di respirazione sono in grado di ridurre il livello di cortisolo (l’ormone dello stress). Lo yoga, infatti, viene praticato sempre più come fosse uno sport, ma nasce come una disciplina interiore, in grado di aiutare a sciogliere sia le tensioni fisiche che quelle interiori. Chi pratica yoga regolarmente riesce a ritrovare la serenità anche grazie alle tecniche di respirazione utilizzate, che favoriscono il rilassamento e il benessere.

    Tisane e erbe rilassanti

    Un altro rimedio completamente naturale per combattere l’ansia riguarda il consumo di tisane rilassanti. In particolare, la valeriana e la passiflora sono utilizzate per calmare il nervosismo e per contrastare l’ansia. Anche il biancospino ha un effetto calmante su tutto l’organismo ed è un ottimo rimedio contro l’inquietudine. La tisana al biancospino è un toccasana grazie all’iperoside e la vitexina, due flavonoidi in grado di regolare il battito cardiaco e regolare la pressione, riuscendo quindi a calmare tutto il corpo.

    Da non rimenticare poi anche i fiori di bach , che vengono spesso utilizzati per curare l’ansia e gli attacchi di panico. Sono 38 tipi di fiori differenti e si possono assumere sottoforma di olio, gocce da diluire in acqua o creme.

    In alternativa, si possono acquistate in erboristeria degli infusi rilassanti già pronti, da bere durante la giornata o la sera prima di andare a dormire.

    Giusta Alimentazione

    Anche una dieta appropriata è in grado di ridurre e contrastare l’ansia. Primo consiglio: eliminate o riducete gradualmente il consumo di caffeina e di zucchero. In generale migliorate le vostre abitudini alimentari seguendo una dieta sana ed equilibrata. Secondo alcune ricerche sarebbe importante, in particolare, assumere soprattutto Omega3, in grado di ridurre ansia e stress psicologico poiché, abbassando il livello di citochine, l’Omega3 contribuisce ad abbassare anche il livello di ansia. Via libera, quindi, al pesce azzurro, olio di lino, noci e mandorle.

    Aromaterapia

    Anche il ricorso all’aromaterapia sembra portare alcuni benefici. In particolare, il rimedio più efficace e usato contro l’ansia è la lavanda. Acquistate l’olio essenziale di lavanda in erboristeria e utilizzatelo in un diffusore per ambienti oppure massaggiatene qualche goccia sulle tempie. La lavanda riesce a dare sollievo negli stati d’ansia e a rilassarsi più facilmente.

    Attività fisica

    Per contrastare e combattere l’ansia non poteva mancare l’esercizio fisico. Lo svolgimento di un’attività fisica, anche se poco intensa, aiuta a liberarsi da ansia, stress e depressione. Basta anche una semplice passeggiata in un parco o all’aria aperta o un giro in bicicletta per ottenere dei miglioramenti immediati.

    Gestione dello stress e pensiero positivo

    Pare che 16 italiani su 100 soffrano di disturbi legati all’ansia, ma è importante affrontarli nel giusto modo per evitare che i primi sintomi possano trasformarsi, con il tempo, in un problema molto più complesso.

    Fondamentale risulta anche la gestione dello stress che può richiedere alcuni cambiamenti nel proprio stile di vita e nella gestione del tempo per ritrovare il benessere e la serenità. Il consiglio è sempre di evitare di sovraccaricare le proprie giornate con troppi impegni, non pensare in modo continuo e ripetitivo a ciò che ci preoccupa, ma cercare sempre di pensare positivo . Ossessionarsi e pensare costantemente alle proprie paure non serve a nulla e non risolve i problemi. Il pensiero positivo è fondamentale per affrontare situazioni complicate: basterà concentrarsi sul risultato che si spera di ottenere e non lasciarsi sconfortare dalle opzioni peggiori.