Rimedi naturali per l’acidità di stomaco

da , il

    Per contrastare l’acidità di stomaco è possibile ricorrere a una serie di rimedi completamente naturali. Ma da cosa è causato questo disturbo? L’acidità di stomaco è un fastidio abbastanza frequente che può essere originato da cause differenti. Possibili cause possono essere: un repentino cambiamento delle abitudini alimentari, un’alimentazione poco sana ed equilibrata, un effetto collaterale dell’età, dell’ansia, dello stress o dello stile di vita. Anche l’assunzione di determinati cibi e bevande può causare questo fastidio (ad esempio cioccolato, caffè e pomodori). Tuttavia alla base del disturbo potrebbero esserci anche patologie più importanti come ulcere dello stomaco, del duodeno ed ernia iatale.

    L’alimentazione

    Se si tratta di un caso isolato, è probabile che l’acidità sia dovuta semplicemente da una cattiva digestione. In ogni caso, un primo rimedio naturale per l’acidità di stomaco è l’alimentazione. Anzitutto andrebbero consumati pasti più frequenti, ma più leggeri. Vanno limitati cibi acidi come pomodori, sottaceti, agrumi, tè, cioccolato, caffè e succhi di frutta, perché stimolano la secrezione gastrica. Andrebbero evitati, invece, cibi ricchi di conservanti, particolarmente grassi, fritti o piccanti e in genere tutti quelli poco digeribili per l’organismo. Da evitare anche le bevande alcoliche, quelle gassate, il succo di limone, la cipolla, l’aglio e la menta. Per combattere l’acidità di stomaco andrebbe adottata un’alimentazione sana ed equilibrata ricca di frutta e verdura. Esistono anche dei piccoli accorgimenti per prevenire e contrastare l’acidità di stomaco. Ad esempio, a fino pasto consumate un cucchiaino di senape o masticate qualche nocciole fino a ridurle in poltiglia. Anche bere un bicchiere d’acqua prima di iniziare i pasti riduce la probabilità della comparsa del fastidio. Ovviamente attenti a non esagerare! Ricordate di consumare il bicchiere d’acqua circa 30 minuti prima di iniziare il pasto. Anche mangiare lentamente masticando il cibo per bene aiuta la digestione e previene la comparsa del disturbo.

    Rimedi naturali e piccoli trucchi

    Le sigarette possono peggiorare il problema, quindi, cercate di ridurne il più possibile il numero giornaliero. Per contrastare i bruciori di stomaco potete adottare anche qualche rimedio della nonna. Ad esempio, fate bollire per circa 10 minuti un pezzetto di radice di zenzero in mezzo litro d’acqua. Addolcite la soluzione di acqua e zenzero con un po’ di miele. Ricordate di berla 3 volte al giorno per circa 4-5 giorni. Allo stesso modo anche l’alloro è adatto per risolvere il disturbo. In questo caso fate bollire mezzo litro d’acqua con 5 foglie d’alloro tritate. Portate il tutto ad ebollizione a fuoco basso e zuccherate leggermente. Consumate questa soluzione di acqua e alloro al termine di ogni pasto.