Salmonella: forse un’amica della salute

da , il

    Salmonella: forse un’amica della salute

    Secondo una delle ultime ricerche effettuate dall’università della California di Berkeley, la salmonella potrebbe essere sfruttata come una preziosa alleata della nostra salute. La salmonella, come ben saprete, è un batterio alimentare che, solitamente, si annida nel cibo per animali, oltre che sulla carne cruda e sul guscio delle uova. Alla vista umana è invisibile e può causare grossi problemi come la diarrea, febbre molto alta e crampi addominali. Fortunatamente, però, come spesso accade in questi casi, non tutti i mali vengono per nuocere.

    Secondo lo studio effettuato dall’università californiana, infatti, la salmonella potrebbe rivelarsi particolarmente utile come vettore di enzimi blocca virus, capaci di entrare nelle cellule, senza causare alcuna malattia!

    Diventa quindi di fondamentale importanza tenere sempre puliti e disinfettata la cucina, il frigorifero e tutti gli utensili. Ma anche le mani vanno pulite spesso, soprattutto dopo aver toccato alimenti crudi. Esistono, inoltre, anche altri rimedi naturali utili per contrastare la contaminazione dei cibi. Il team di ricercatori dell’università californiana ha sviluppato una tecnica innovativa che ha consentito di curare topi infettati con il citomegalovirus, a cui è stata somministrata, anzichè una puntura, una soluzione orale.

    Queste le parole di uno dei ricercatori che ha collaborato per lo sviluppo di questa soluzione: un certo numero di vaccini, compresi quelli per la polio e il vaiolo, impiegano virus vivi ma indeboliti per costruire una memoria immunitaria. Questa è la prima volta che qualcuno riesce a usare batteri ingegnerizzati per il trattamento di una infezione virale.