Saltare la colazione aumenta il rischio di diventare obesi

da , il

    Saltare la colazione aumenta il rischio di diventare obesi

    Se pensate che saltare la prima colazione è d’aiuto alla vostra linea, vi sbagliate. Infatti mangiare la mattina è molto importante per la nostra salute fisica e anche mentale.

    Come ci spiega il Dott. Mauro Lombardo Medico Chirurgo Specialista in Scienza dell’Alimentazione, la colazione è parte integrante di uno schema di dieta equilibrato. Oltre alla regolazione del senso di fame e di sazietà durante la giornata deve sopperire ai limiti dell’organismo nel fare fronte alle richieste energetiche dopo il digiuno notturno. La colazione include comunemente il consumo di cereali ed altri alimenti ricchi in carboidrati e fibre, le persone che la consumano con regolarità beneficiano di meccanismi fisiologici che riducono l’appetito in tutto il resto della giornata. Il salto della colazione è anche correlato con una peggiore qualità della dieta giornaliera che è alla base dell’obesità. Una prima e semplice strategia da utilizzare per mantenere o perdere il peso è dunque di fare tutti i giorni un’abbondante colazione che consista almeno nel 20-25% delle calorie giornaliere. Ricordatevi sempre di consumare una fonte di carboidrati complessi come pane, fette biscottate, biscotti secchi o corn flakes. A questi si deve aggiungere un frutto e latte o yogurt. Se il latte non è tollerato si può provare a consumare il latte delattosato. Attenzione a ciò che mangiate ed evitate tutti gli alimenti con lipidi in eccesso. Il cornetto, ad esempio, andrebbe consumato solo saltuariamente in quanto molto ricco di calorie (tra le 150 e le 200) e di grassi saturi che sono dannosi per la salute. Saltare la colazione incide anche sulla salute fisica, infatti secondo il Dottor Mauro Lombardo, le scorte di energia sono esaurite dopo il digiuno notturno e se non si ricaricano con una buona colazione è molto facile sentirsi stanchi a metà mattinata. L’organo che soffre di più è sicuramente il cervello, ci sono studi che hanno dimostrato che i ragazzi che non fanno colazione hanno un rendimento scolastico inferiore a coloro che la fanno. Saltare la colazione pensando che possa essere un’arma vincente per dimagrire, è sempre un grave errore perché comporta un aumentato introito la sera quando si dovrebbe mangiare meno in vista del periodo notturno in cui si consumano pochissime calorie.