Salute degli occhi: le donne ne risentono particolarmente in inverno

da , il

    Salute degli occhi: le donne ne risentono particolarmente in inverno

    Il periodo invernale è il peggior nemico della salute degli occhi, soprattutto per le donne. I principali responsabili sono il vento e le temperature basse, spesso in azione combinata, che attaccano una pelle indebolita dalla carenza di vitamina D.

    Questa è la conclusione cui è arrivato uno studio britannico condotto su oltre cinquantamila donne comprese tra i 27 e i 60 anni. Delle quattro stagioni, l’inverno è quello che ha più effetti negativi sulla salute degli occhi, tanto che proprio in questo periodo l’82% delle donne ha problemi di borse e occhiaie, mentre solo il 38% ne soffre in estate.

    Come abbiamo accennato, gli occhi e la pelle intorno ad essi, sono resi più deboli da una minore produzione di vitamina D, che viene stimolata dai raggi solari, come la serotonina, l’ormone della felicità, che permette di distendere e rilassare la pelle.

    Sempre secondo gli studiosi, per molte donne l’inverno può far invecchiare di quasi 5 anni; il tempo ‘perso’ viene però recuperato con la primavera e l’estate, cioè con il ritorno del sole.