Sarah Scazzi e lo zio Michele Misseri: malato secondo lo psicologo

da , il

    Sarah Scazzi e lo zio Michele Misseri: malato secondo lo psicologo

    Mentre la celebre trasmissione televisiva Chi l’ha visto? fa scalpore con la morte di Sarah Scazzi svelata alla madre in diretta, si dipana tra dolore e tragedia drasticamente incipiente l’omicidio della ragazza da parte di Michele Misseri, secondo gli esperti un malato incapace di gestire impulsi. Voi cosa ne pensate?

    ‘Dietro questo che nella patologia umana si definisce disturbo del controllo degli impulsi c’è una doppia motivazione: di ordine neurobiologico e di ordine psicosociale. La prima è la natura stessa dell’istintualità che è presente nell’animo umano. E’ un istinto che ha a che fare con le pulsione aggressive ed erotiche tipiche dei maschi. A scatenarle a volte può bastare basta una camicia slacciata, una minigonna, un particolare profumo, soprattutto negli uomini maturi, mentalmente disturbati, dove manca l’azione mediatrice della cultura’ ha spiegato Massimo di Giannantonio, docente di Psichiatria dell’Università Gabriele d’Annunzio di Chieti.

    L’esperto ha continuando adducendo l’esistenza di un aspetto tipicamente psicologico: ‘Bisogna tener conto della mutazione sociologica che va da un estremo primitivo rappresentato dalle società islamiche a un estremo rappresentato dalla cultura femminista, tipica delle società occidentali. Questo rende il tabù sessuale meno forte. Aprendo la strada all’irreparabile’.

    Il delitto di Avetrana, nel quale ha perso la vita la giovane Sarah Scazzi uccisa dallo zio Michele Misseri ripercorre una casistica purtroppo tristemente nota.

    Secondo i pareri espressi dagli psicologi la mano in fondo a questi delitti appartiene a un maschio immaturo, malato, che non riesce a gestire le pulsioni aggressive ed erotiche.

    I casi di stalking e violenza sulle donne sembrano essere tragicamente in aumento: secondo un rapporto del marzo 2010 del NOW, National Organization for Women, sono 60 milioni le bambine che non hanno mai superato l’anno di età a causa di aborti decisi da uomini a causa del sesso della futura nascitura o vittime di infanticidi.

    Una donna su tre è stata vittima di violenza fisica e sessuale. Oltre quattro milioni di donne ogni anno sono vittime del traffico internazionale.

    Un’indagine svoltasi in alcuni paesi africani, quale la Nigeria, ha dimostrato che il 16% di pazienti che avevano contratto malattie sessualmente trasmittibili aveva meno di cinque anni.

    Michele Misseri ha rivelato di essere ossessionato dalla nipote Sarah Scazzi da quando la ragazza era bambina. Rimarrà forse un mistero quale folle meccanismo possa scattare deflagrando tragicamente come inaspettata quanto stridente Molotov nel tessuto dell’amore familiare.

    Non si può che restare muti, ad osservare in silenzio una scena tristemente desolata?