Se la dieta non funziona: gli errori che la fanno fallire

da , il

    Se la dieta non funziona: gli errori che la fanno fallire

    Iniziare una dieta è spesso una decisione sofferta. Le aspettative sono sempre grandi e, nel tentativo di raggiungere la forma perfetta, rischiamo di commettere molti errori. Vediamo quali errori vanno assolutamente evitati per assicurare il successo della nostra dieta.

    Iniziamo una dieta, forse l’ennesima, convinte che sarà quella giusta, quella che ci farà dimagrire una volta per tutte. Se abbiamo incassato qualche fallimento in precedenza, sappiamo bene quanto sia duro ed è probabile che all’inizio ci senta sconfortate. Evitando alcuni errori classici, però, è possibile ottenere degli ottimi risultati.

    Mangiare quantità minori di quelle indicate nella dieta: questo è un errore che ci fa indietreggiare sicuramente sulla nostra tabella di marcia. La decimazione degli alimenti secondo la propria volontà può generare dei disequilibri all’interno della dieta. Ridurre troppo le calorie farà rallentare il metabolismo e bruceremo cosi meno calorie.

    Saltare la colazione. La colazione ricopre un ruolo centrale all’interno del nostro regime dietetico. Mangiare bene a colazione ci permette di fare il pieno di energie dopo un’intera notte in cui l’organismo è rimasto a digiuno. La colazione, inoltre, ci permetterà di arrivare all’ora di pranzo senza attacchi di fame.

    Mangiare porzioni abbondanti di cibi dietetici: non tutti gli alimenti che vengono proposti come dietetici sono utili per perdere peso, molte volte sono raccomandabili solo a persone che soffrono di alcune malattie come il diabete.

    Pesarsi tutti i giorni. Anche la maniera di pesarsi può essere controproducente per la nostra dieta:per non trasformare la dieta in un’ossessione, l’ideale sarebbe pesarsi una volta a settimana. Non dimentichiamoci che i liquidi che accumuliamo ed eliminiamo durante l’arco della giornata possono fare oscillare di qualche chilo l’ago della bilancia.

    Porsi obiettivi realistici: evitate di partire proponendovi dei traguardi troppo ambiziosi e poco realistici. E’ importante tenere conto di alcuni fattori soggettivi, nonché ereditari, come la struttura ossea e la corporatura. Essere consapevoli dei nostri limiti e delle nostre possibilità favorirà il successo della nostra dieta.