Sedano: proprietà dimagranti e curative

da , il

    Sedano: proprietà dimagranti e curative

    Il sedano ha proprietà curative, oltre che dimagranti. Il sedano è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Ombrellifere, dal profumo delicato e fresco. Le specie esistenti sono numerose e variano per colore delle canne, delle foglie, per periodo di fioritura e predisposizione alla conservazione. Ma, quali sono le proprietà terapeutiche di questo ortaggio?

    Proprietà

    Il sedano è composto per la maggior parte di acqua (circa 90%). Le altre sostanze che lo compongono sono fibre, proteine e minerali vari (come sodio, potassio, fosforo, calcio e ferro). Le vitamine presenti, invece, sono la C e la K, mentre in percentuale minore troviamo alcune vitamine del gruppo B ed E. Molto buono anche il contenuto di flavonoidi con proprietà antiossidanti, che difendono dall’invecchiamento cellulare precoce.

    Benefici

    Le proprietà terapeutiche del sedano sono diverse. Questo ortaggio ha, anzitutto, proprietà depurative e rimineralizzanti nei confronti di tutto l’organismo e, allo stesso tempo, svolge un’attività calmante e antidepressiva sul sistema nervoso. Secondo recenti studi, esso sarebbe anche in grado di ridurre i valori della pressione arteriosa. La presenza di vitamina K, invece, è in grado di apportare benefici alle ossa, mentre il suo succo è un ottimo tonificante per la pelle. Ancora, potete utilizzare il sedano anche in caso di in caso di scottature solari, facendo un cataplasma di foglie fresche alla zona colpita. Va ricordato, poi, che il sedano è perfetto nelle diete dimagranti perché 100 grammi di parte edibile di questo ortaggio apportano solo 16 calorie. Inoltre, per le sue proprietà diuretiche, aiuta anche a combattere la buccia d’arancia e la cellulite. Infine, pare che i suoi semi, come quelli del finocchio, abbiano la capacità di facilitare l’eliminazione dei gas intestinali, mentre la parte edibile conservi anche delle proprietà afrodisiache. Buone anche le proprietà dell’olio essenziale di sedano che, oltre ad essere un fungicida, pare avere una buona attività antitumorale.

    Controindicazioni

    L’assunzione del sedano non è raccomandata in caso di malattie renali, perchè alcuni suoi componenti possono essere irritanti per i reni. Inoltre, sembra che un suo abuso in cucina possa provocare fotosensibilizzazione della pelle. Infine, fate attenzione anche se siete allergici ai pollini di betulla; in questi casi è probabile che siate allergici anche al sedano.

    Scopri anche le proprietà della menta e quelle del rosmarino!