Seno gonfio: cause e rimedi

da , il

    Seno gonfio: cause e rimedi

    Seno gonfio: quali sono le cause e i rimedi? Si tratta di una condizione diffusa nelle diverse età e situazioni della vita. La tensione mammaria, spesso accompagnata a dolore, si definisce col termine mastodinia o mastalgia. Le cause sono varie e numerose. Infatti il seno gonfio (e dolente) rappresenta uno dei fenomeni più frequenti nel corso dell’età fertile della donna, ovvero dal primo ciclo mestruale alla menopausa. Il gonfiore può interessare tutto il seno o solo una parte, spesso ai lati.

    Seno gonfio e ciclo mestruale

    Il seno gonfio è legato in primo luogo al ciclo mestruale. Il seno tende ad aumentare di volume e a sviluppare maggiore sensibilità subito dopo l’ovulazione (verso il quattordicesimo giorno di un ciclo regolare di ventotto giorni) a causa all’aumento dei livelli di progesterone, un ormone sintetizzato dalle ovaie e dal surrene che esercita una influenza anche sulla funzionalità e sulla struttura della mammella. Spesso il gonfiore si accompagna a dolore.

    Seno gonfio e gravidanza

    I livelli di progesterone iniziano gradualmente ad abbassarsi dall’inizio dell’ovulazione alla comparsa del ciclo mestruale, cioè anche dieci giorni prima della perdita. Se il seno resta gonfio e dolorante dopo la fine delle mestruazioni, soprattutto dopo un rapporto non protetto, la causa più probabile è la gravidanza, che mantiene alti i livelli di progesterone. Lo stesso vale per la situazione seno gonfio e niente ciclo o per la presenza di perdite bianche acquose. In gravidanza il gonfiore e il dolore si manifestano generalmente dodici giorni dopo l’ovulazione e possono essere tanto persistenti e fastidiosi da interferire con la vita sessuale e il riposo notturno. Tra i rimedi per alleviare il dolore ed attenuare il gonfiore, i medici consigliano di applicare degli impacchi caldo umidi nella zona interessata. In casi estremi, il medico può anche decidere di prescrivere dei farmaci.

    Seno gonfio in allattamento

    Durante l’allattamento può capitare di avere il seno gonfio e dolorante. Se è anche duro e caldo, si potrebbe trattare di un ingorgo mammario, un fenomeno che si verifica quando il seno non viene svuotato a sufficienza. È molto importante curarlo subito, perché può portare alla mastite, un processo infettivo a carico di una zona del seno, o al dotto bloccato. Per lenire il gonfiore e il dolore provate i rimedi naturali. Prima di allattare al seno applicate un panno caldo bagnato per 5-10 minuti e massaggiate. Mentre il vostro seno è ancora caldo, usate il tiralatte o allattate il bambino. Cercate di allattare vostro figlio almeno una volta ogni una o due ore, otto volte al giorno. Dopo ogni poppata applicate un impacco freddo. Se il dolore è insopportabile, potete prendere dei farmaci antidolorifici come Acetaminofene o Ibuprofene. Se compare la febbre o il seno diventa rosso e presenta escrezioni di pus, probabilmente siete affette da mastite, quindi consultate il medico per una terapia antibiotica.