Sentirsi rifiutati fa fermare il cuore: lo dice la psicologia

da , il

    Sentirsi rifiutati fa fermare il cuore: lo dice la psicologia

    Sentire il cuore che si ferma, chi non ha mai sperimentato questa sensazione? Il cuore umano si ferma e perde colpi di fronte al senso di rifiuto e rigetto sociale: ora lo conferma anche la psicologia grazie a un’indagine.

    La rivista statunitense Psychological science ha rivelato l’esito di uno studio che ha indagato il rapporto tra funzionalità cardiaca e psicologia sociale: di fronte ad un rifiuto inatteso le persone vengono colpite non soltanto da stress emotivo ma anche fisico.

    A livello corporeo lo stress si misura in termini di aumento del cortisolo, noto come ormone dello stress, di risposta del sistema parasimpatico e di funzionalità cardiaca.

    Condotta dall’università di Amsterdam, la ricerca ha analizzato la reazione cardiologica di 22 studenti che avevano appena ricevuto una risposta di accetto o di rifiuto.

    I giovani avevano presentato una loro foto-ritratto a colleghi e superiori e aspettavano la loro reazione.

    Tutti gli studenti erano collegati agli elettrodi per l’elettrocardiogramma e quando hanno ricevuto il giudizio sulla loro foto, il cuore di quelli rifiutati ha saltato un colpo: il battito cardiaco è rallentato, per poi ritornare alla normalita ma in ritardo rispetto agli altri.

    La stessa identica reazione, un battito cardiaco in meno, è stata registrata anche quando gli studenti sono stati giudicati dalla foto più vecchi rispetto loro reale eta.

    Dopo aver dimostrato che il brutto carattere provoca rischi d’infarto, ora possiamo davvero dire che il vecchio adagio non avesse poi tutti i torti: sentirsi rifiutati può davvero fermare il cuore.