Shopping compulsivo: le cause e come guarire

da , il

    Shopping compulsivo: le cause e come guarire

    Lo shopping compulsivo è un comportamento malato, conoscere le cause è il primo passo per sapere anche come guarire. Molte volte questo disturbo non viene considerato una malattia ma viene scambiato come un capriccio o un’abitudine come un’altra. Non è così lo shopping compulsivo è una patologia che colpisce la sfera della psicologia, deve essere riconosciuta e curata, prima che possa peggiorare e diventare anche un danno economico consistente per tutta la famiglia del malato.

    Le cause dello shopping compulsivo possono essere molteplici ma in genere l’insoddisfazione e a frustrazione portano ad una visione distorta dello shopping che diventa secondo il malato uno sfogo all’ansia accumulata e un modo per rilassarsi, ma che purtroppo lascia un enorme vuoto nella persona che lo compie non appena è stato effettuato. La persona prova un desiderio irrefrenabile e una grande euforia nell’atto del comprare: il malato da shopping compulsivo tende a comprare ossessivamente cose a caso, molte volte inutili per riempire una carenza di qualche tipo: affettiva, di autostima ecc.

    Spesso lo shopping compulsivo che colpisce in gran parte le donne, ma anche moltissimi uomini è spia di depressione e insoddisfazione di se stessi. Abbiamo parlato del Mese del Benessere Psicologico che ad ottobre regala consulenze gratuite per i cittadini romani e il consiglio, se ci si rende conto di essere affetti dalla patologia compulsiva, o se se ne accorgono i famigliari, è proprio quello di non sottovalutare il problema: contattare uno psicologo specialista o uno psicoterapeuta che con l’aiuto in alcuni casi di farmaci e in altri di terapia comportamentale anche di gruppo, potrà aiutare ad uscire da questo problema che diventa pesante e importante anche per le persone che circondano il malato.