Sindrome metabolica, combatterla con la dieta mediterranea

da , il

    Sindrome metabolica, combatterla con la dieta mediterranea

    Si sa da sempre, che la dieta mediterranea è un’elisir di lunga vita ed è utile per combattere l’obesità correggendo l’alimentazione e avendo funzione di prevenzione. La dieta mediterranea, nelle ultime settimane, è stata oggetto di interesse della letteratura medico-scientifica, infatti pochi giorni fa è stata pubblicata sulla rivista Journal of American College of Cardiology, una ricerca su i benefici della dieta mediterranea, realizzata da un’equipe del Dipartimento di Scienze della Dietetica e della Nutrizione dell’Università Harokopio di Atene. Questa ricerca aveva lo scopo di indagare sulla validità della dieta mediterranea nell’arginare l’insorgenza della sindrome metabolica.

    Il gruppo di ricercatori ha scoperto che la dieta mediterranea sarebbe efficace per diminuire notevolmente il rischio di sviluppare l’obesità addominale, poi a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo cattivo HDL e infine, molto utile nell’abbassare la soglia dei trigliceridi.

    Questa agisce anche sui valori della pressione sanguigna e sul metabolismo del glucosio, inoltre diminuisce il rischio di diabete di tipo 2, di obesità, di malattie cardiovascolari e di alcuni tipi di cancro, quindi abbassando anche i tassi di mortalità. La ricerca è stata coordinata dal Dott. Demosthenes Panagiotakos e questa in realtà, non ha tutto il merito della scoperta di tutti questi benefici elencati, anche perchè si è trattato di una meta-analisi che ha analizzato altri 50 studi condotti precedentemente sulla dieta mediterranea. Il Dott. Panagiotakos ha riferito che:

    La prevalenza della sindrome metabolica è in rapido aumento in tutto il mondo, in parallelo con la crescente incidenza di diabete e obesità. La sindrome metabolica è una delle principali cause dell’insorgenza delle malattie cardiovascolari. Per questi motivi la prevenzione di questa condizione è di notevole importanza.