Singhiozzo: rimedi più efficaci per bloccarlo

da , il

    Singhiozzo: rimedi più efficaci per bloccarlo

    Tutti abbiamo avuto un episodio di singhiozzo, magari nel momento meno opportuno e nell’imbarazzo di volerlo bloccare a tutti i costi le abbiamo provate davvero tutte. Il singhiozzo è un fenomeno particolare dovuto a contrazioni ripetute e involontarie del muscolo diaframma, il muscolo che si contrae durante l’inspirazione e si distende durante l’espirazione. Alla base del disturbo c’è l’alterazione del nervo frenico, quello adatto cioè al controllo delle contrazioni del diaframma. Il singhiozzo si scatena quasi sempre quando mangiamo velocemente o inghiottiamo dell’aria, oppure beviamo una bevanda troppo calda o troppo fredda. Ma qual è il rimedio più adatto per bloccarlo?

    Il singhiozzo generalmente provoca sorriso in chi lo ascolta, complica invece, se pur per pochi minuti, la vita a chi ne soffre. A tutti sarà capitato di non poter domare quell’hic involontario causa di un’alterazione del nervo frenico che controlla le contrazioni del diaframma. Quando questo nervo frenico, che segue un percorso molto lungo passando per vari organi, si irrita ecco che si scatena il fatidico singhiozzo. Spesso il motivo scatenante non si conosce, ma si è certo che alcune situazioni lo possono scatenare facilmente: una dilatazione troppo rapida dello stomaco ovvero quando si mangia troppo velocemente, sbalzi di temperatura, passare dal caldo al freddo oppure bere una bevanda molto calda o gelata; bere bevande alcoliche, l’alcool danneggia la mucosa gastrica provocandone l’infiammazione e indirettamente irrita il diaframma; ma anche episodi di emotività, quando ci si trova in una condizione di forte disagio, si ingoia una quantità di aria superiore al normale e ciò provoca come diretta conseguenza la comparsa del singhiozzo. Quali sono i rimedi più efficaci per bloccare il singhiozzo?

    Il classico è sicuramente trattenere il fiato e restare in apnea per 10-15 secondi. Un altro è quello di bere rapidamente dei piccoli sorsi d’acqua. Tra i più bizzarri, provocare uno starnuto o uno spavento nella persona che ha il singhiozzo.

    Tra i più garantiti: inghiottire rapidamente un cucchiaino di zucchero e se non passa, aggiungere al cucchiaino di zucchero delle gocce di succo di limone.